Sousa: “Sanchez è il giocatore che ci mancava, sono davvero allegro. Siamo audaci e cresciamo”

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Paulo Sousa passa al vaglio anche della sala stampa: “La squadra si sta ritrovando, sta crescendo, con questo tipo di vittorie che danno una spinta in più per provare a mantenere alto lo spirito e l’ambizione per vincere a tutti i costi. Questa è la strada giusta per la Fiorentina. Sanchez? E’ un giocatore che ci mancava. Il nostro è un campionato molto fisico, lui nei duelli e nella capacità di percorrere il campo, nel gioco aereo, ci serve tantissimo. Per questo si è integrato molto bene, ha una buona qualità tecnica e oggi abbiamo inserito anche un altro calciatore come Cristoforo, che ci ha aiutato molto nei minuti finali. Per questo sono allegro dopo questa bellissima partita. La svolta? Sappiamo che non siamo imbattibili, abbiamo una buona qualità tecnica e stiamo lavorando su altre varianti a livello difensivo. Abbiamo iniziato un percorso e spero di continuare così, uniti a dare il massimo per la squadra, pronti ad aiutarci in ogni momento. Esultanza dopo il gol? Questo è lo spirito giusto, è il modo giusto di affrontare un campionato difficile. Sappiamo che per essere sempre competitivi dobbiamo avere uno spirito ambizioso, coraggioso, per dare tutto per questa maglia. Audace a mettere Babacar? Non credo che cambi molto con una punta in più o meno, dipende dall’atteggiamento dei calciatori. Dobbiamo essere tutti audaci e ambiziosi, con una o tre punte. Soddisfatto dalla difesa? Non vorrei rispondere perché l’anno scorso mi dicevate dei pareggi e poi iniziammo a pareggiare. Stiamo lavorando per vincere le partite ma l’audacia ci aiuta anche a incassare meno gol”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Sig. Sousa, con questa tua affermazione ti rendi ancora più ridicolo: “non credo che cambi molto con una punta in più o in meno”. Allora giocare senza punte fa lo stesso? Il tuo gioco con una solo punta, che ti ostini a fare, fino ad oggi e credo anche dopo, sarà sempre deleterio. Guardati intorno e vedi se c’è una squadra di serie A che gioca con una sola punta. Così quanto li fanno i gol? Siamo il peggiore attacco dopo il palermo. Questo non ti dice niente? Suvvia, un po di umiltà ogni tanto ci vuole. Cerca, invece, di giocare col 4 4 2 che è il metoto più giusto per questa squadra.

  2. Testa all’udinese. Serve continuità. La squadra c’è, dobbiamo crederci. Fiducia e diamo il massimo.

  3. Sanchez e’ gia’ un leader. Bora e’ vecchio.

  4. Analisi corretta su Sanchez…
    Sarebbe bello vedere meglio questo Cristoforo, perché davanti si sbagliano troppo gli ultimi passaggi e non si accorgono di tutto lo straordinario movimento di Kalinic … bisogna trovare chi possa risolvere questi due problemi … Cristoforo potrà farlo?? … boh … che lo provi di più…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*