Sousa: “Sarei soddisfatto se ripetessimo la partita dell’anno scorso ma cambierei il risultato. Non dobbiamo caricarci in modo particolare…”

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Alla vigilia di una molto sentita Fiorentina-Juventus, prende la parola Paulo Sousa in sala stampa: “Credo che questa sia una partita sentita da parte di tutti e questo è quello che proviamo, vogliamo mettere in campo tutto quanto sappiamo far bene perché è l’unico modo per fare un risultato positivo. Quello che amo fare di più è fare l’allenatore per cui fin quando riesco a farlo sono super contento perché questa è la mia passione. Clima dello spogliatoio? Spingo di più quando i nostri avversari sono altri, perché prima della Juve non è che abbiamo bisogno di caricarci particolarmente, sappiamo bene l’importanza che ha. La nostra aggressività? Noi cerchiamo di migliorare anche da quel punto di vista, nella vita abbiamo bisogno di avere carattere e personalità, un agonismo forte per quello che vogliamo raggiungere. Credo che stiamo crescendo sotto questo aspetto, poi si può vincere o perdere, per cui domani sarei molto soddisfatto se mantenessimo la performance dell’ultima uscita con la Juve, in casa, l’anno scorso, magari con risultato diverso. Sfida col Napoli come modello? Quest’anno abbiamo fatto più rimonte di quante ne abbiamo subite. Questa squadra ha bisogno di dare continuità all’intensità, giocando senza limiti e mettendo in campo tutto quello che ha”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Grinta ferocia concentrazione. Credere nella vittoria. Si può e si deve vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*