Sousa si reinventa commentatore e racconta: “Ero in ritiro con la Fiorentina quando…”

Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Un’avventura molto particolare quella vissuta nel corso dell’ultimo weekend da Paulo Sousa, che si è recato in Inghilterra per commentare la partita tra Portogallo e Lettonia, valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, per l’emittente televisiva ITV4. Nel corso della diretta tv, l’allenatore della Fiorentina ha anche raccontato della sua esultanza al momento della conquista del titolo Europeo da parte del suo Portogallo: “Ero in ritiro con la Fiorentina quando ho visto la finale contro la Francia. E’ stato fantastico vedere vincere il Portogallo in una partita giocata senza Ronaldo: è stata la dimostrazione che la fiducia può valere tantissimo nel calcio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Alessandro da Vada

    Appunto, ma se non ce l’ hai più per un’ingiustizia che hai subito un anno fa è meglio che lasci il tuo incarico.
    Ah già,ma così che messaggio daresti ad un’atra Società: che non rispetti le decisioni del tuo datore di lavoro?
    Molto meglio cercare l’esonero a tutti i costi…

  2. Esatto fiducia e ……..

  3. Si ma il portogallo mica gioca come te. Guardalo bene, tre passaggi e già in zona cesarini,mentre tu fai tiche tache a centrocampo e palla indietro ai terzini o al portiere e poi si riparte con lo stesso tempismo di prima. E’ ora che te ne vai incompetente che non sei altro. Ci stai riducendo questa squadra in polpette.
    Vergonati.

  4. Appunto la fiducia, proprio quello che manca volutamente a questo mister e squadra. Se ci si crede i risultati arrivano.

  5. Michele da Milano

    Ecco quello ce lo vedrei bene a farlo. L’allenatore invece……

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*