Sousa: “Siamo stati dominanti ma ci manca l’ultimo tocco, sono positivo. Babacar fuori? Lo stiamo sfruttando molto più dell’anno scorso”

sousa-milan-in-piedi

Parla in sala stampa Paulo Sousa, dopo la sconfitta di Torino: “Non sono preoccupato e deluso, perché avevamo davanti un avversario convinto e determinato, che li ha portati ad arrivare a momenti della partita in cui sono stati favoriti. La squadra si è presentata bene, siamo stati dominanti e stiamo continuando a lavorare per migliorare l’ultima fase del nostro gioco. Abbiamo qualità per migliorare l’ultimi passaggio ed il cross perché in questo modo avremmo molte più possibilità di vincere le partite. Non creiamo opportunità vere anche se abbiamo la superiorità per poterlo fare. A fine primi tempo abbiamo creato delle occasioni per poter pareggiare, abbiamo continuato nella ripresa fino al secondo gol. Dopodiché abbiamo rischiato ancora di più, cercando di risolvere la situazione con più elementi davanti per creare i presupposti per la rimonta: purtroppo non è stato possibile, sono dispiaciuto ma continuo a vedere segnali positivi. Io infuriato? Sono un passionale, sul gol di Iago Falque sia il guardalinee che il quarto uomo l’avevano segnalato ma non è stato fischiato. Peccato ma ormai è finita così. Andiamo avanti guardando la nostra realtà, siamo propositivi e dominanti ma dobbiamo migliorare la fase di assistenza. Perché non Babacar dall’inizio? Credo che lo stiamo sfruttando maggiormente rispetto all’anno scorso, ma molto di più dell’anno scorso. Perché lo merita, ci sta dando tanto e sta capendo sempre più il gioco. Sta diventando molto importante per la Fiorentina. Giudizio finora? Nella complessità che ha caratterizzato la nostra estate, con il mercato aperto, credo che stiamo crescendo. Tra oggi e la partita con il Milan meritavamo molto di più di quanto ottenuto per cui il giudizio è positivo. Errori difensivi? Noi cerchiamo di migliorare i nostri giocatori a prendere le migliori decisioni possibili. Se è mancata determinazione nell’ultimo passaggio? Le squadre che sono costruite su un’organizzazione difensiva sono molte più ciniche, perché difendono con i blocchi bassi per poter poi attaccare gli spazi liberi. Chi invece gioca come noi lo è di meno, perché deve fare attenzione a molti più aspetti, ma io credo in questo tipo di calcio per il miglioramento di ogni giocatore, credo che valorizzi molto di più i singoli e mi piace avere una squadra dominante. Sappiamo che il calcio italiano è così e mi dà la possibilità di crescere. Occorrono dinamiche diverse per ogni avversario perché i miei colleghi sono bravissimi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. Paulo Sousa tu con questa squadra stai facendo esperimenti per te stesso perchè sai che a fine anno ti cacciano (speriamo) o te ne vai (magari!), per cui stai lavorando per un tuo futuro e non per la viola. Quindi spero ti caccino subito prima che ci mandi in serie B

  2. Io credo che il limite della nostra squadra sta proprio nel fatto che il suo allenatore in questa maniera crede di essere propositivo..lo e’ forse nell’atteggiamento ma poi non lo e’ nei giocatori che mette in campo fino a che non metterà un trequartista dietro alle due punte con tre centrocampisti che corrono in mezo al campo visto che quest’anno con #anche abbiamo trovato un ottimo interiore in piu’…se lui punta solo ai cross che vengono dalle fascia e non mette fantasia in mezzo in modo da poter cercare di arrivare in porta e di tirari anche dl centro siamo molto limitati e non creo propositivi cooe lui pnsa di esser ..facciamo solo un gioco di possesso palla sterile, inutile poco redditizio..

  3. Sousa tutta la vita

  4. Tolto il braccio netto di Falque l’arbitraggio me parso buono e comunque non si può far arrivare in area che è partito palla al piede da centrocampo e farlo tirare indisturbato , ma onestamente questa è la posizione di classifica che ci meritiamo con questa rosa visto li ingenti acquisti fatti nel mercato estivo.

  5. sousa troppo difensivista cosi non si creano palle goal…. e quelle pochissime non entrano fate voi

  6. ops le vedove di kalinc sono sparite… ora tutti a osannare il Baba (finalmente avete aperto gli occhi), mi sembra di essere tornato ai tempi di perdelli quando Jojo restava in naftalina e il chitarrista (il giocatore più scarso del mondo…(Santana)) sempre titolarissimo … cax ma un pò di realismo i nostri allenatori? Sousa kalinic lo fa giocare anche nella sau camera da letto mi sa tanto

  7. In forma: Sanchez, Salcedo, Tomovic (ma scarso)
    Così e così: Gonzalo, Milic, Cristoforo, Kalinic, Babacar
    Forma insufficiente: Valero, Bernardeschi
    Fuori forma: Astori, Badelj, Vecino, Ilicic, Tello
    Questa squadra diroccherà bene quando entreranno in forma i vari Gonzalo, Astori, Badelj, Vecino, Valero, Ilicic

  8. Ma davvero vogliamo prendercela con l’arbitraggio??? Questanno finora non ci possiamo davvero lamentare!!! Gol in fuorigioco netto con la Roma ed espulsione nel finale con il Milan… Va bene essere tifosi ma c’è un limite…loro oggi hanno meritato punto.

  9. antonietta celli

    Arbitraggio a senso unico in ogni zona del campo. Riguarda la partita

  10. antonietta celli

    Arbitraggio a senso unico in ogni zona del campo. Sousa paga l’ultima intervista. Impari lui non e’ Mourino e la viola non e’ l’Inter.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*