Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “Speriamo di avere fortuna nel sorteggio di Europa League. Sono il regista della Fiorentina giovane. Su Kalinic e Badelj…”

Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Ancora Sousa in conferenza: “Credo che il 2016 sta finendo, per questo tutto quello che dovevamo prendere di difficile, spero che finisca nel 2016. Abbiammo fatto il nostro, siamo arrivati primi, abbiamo tranquillità. Speriamo di affrontare una squadra che sia diversa da quella dello scorso anno. Fiorentina giovane? Mi sento regista di questa operazione. Non penso solo ai giovani, non esistono giovani e anziani, ma solo giocatori che aiutiamo a migliorare, a fargli conoscere i principi di gioco, per mettere la loro qualità al servizio di un’identità comune per vincere le partite. E’ ovvio che i nuovi abbiano bisogno di più tempo. Kalinic? Lui è un finalizzatore importante, abbiamo grande fiducia in lui, per lui creiamo situazioni in allenamento che possano aiutarlo nella partita. Ha fatto gol ultimamente e speriamo li faccia domani. E’ dall’anno scorso che giochiamo con due centrocampisti davanti alla difesa, in entrambe le fasi. Poi dipende molto dalle caratteristiche dei giocatori. I principi sono chiari per tutti, poi dipende dagli avversari. Badelj?  Tutti i giocatori sono fondamentali. Il suo infortunio lo scorso anno è coinciso con la nostra difficoltà in costruzione. Come tutti sta cercando di essere al meglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Se un giovane merita il posto più di altri e garantisce che si possa arrivare alla vittoria, giusto farlo giocare. L’obiettivo deve essere vincere le partite, perché di obiettivi ne abbiamo e alla grande.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*