Sousa: “Spero di vedere Rossi felice e di ritrovarlo presto. Alonso sta bene, vediamo se potrà darci una mano”

Il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa parla poi dell’addio di Rossi e di Alonso: “L’ho sempre detto a lui, come a tutti, l’augurio è quello di vederlo sempre felice e sappiamo che dopo un processo intenso di recupero, con un grande comportamento da parte della società, è arrivato un momento in cui serviva continuità di gioco. Il Levante gli dà più spazio per questa continuità ma anche per fargli ritrovare il suo gioco, per questo sono fiducioso sul fatto di rivederlo presto. Adattamento del modulo? Partiamo sempre da un principio in cui credo molto, per abituarci a vincere sia in casa che in trasferta la mia idea è essere protagonisti in ogni caso. Non difendendosi o cambiando modulo. La cultura di gioco, anche nei momenti di difficoltà, va portata avanti per dare consapevolezza e migliorare in continuazione. Dazio del mercato? Noi vogliamo sempre migliorarci ma non possiamo mettere da parte la realtà del mercato. Quelli che sono contenti cercano di muoversi per avere un miglioramento contrattuale, gli scontenti si muovono per trovare un’altra squadra ma questo fa parte del calcio. Dobbiamo conviverci in modo professionale, cercando di soddisfare al meglio i nostri impegni. Condizione Alonso? Marcos ha recuperato, si è allenato già da ieri con un po’ di fastidio. Vediamo come si sente, se pensa di poterci aiutare la farà, vediamo se dall’inizio o in corso. Non siamo una società che forza un calciatore. Babacar e Kalinic? Sono due giocatori completamente diversi che possono giocare insieme, per questo prendiamo la decisione che riteniamo più giusta per vincere la partita. Uno o l’altro, o entrambim spero che sia la decisione migliore per vincere la partita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*