Sousa sta trasformando Chiesa

Che Federico Chiesa potesse diventare un vero giocatore lo si era già capito da tempo. Intanto avere quel cognome aiuta, perché il dna non mente ed è già una buona base di partenza. A dieci anni poi Corvino lo vide giocare alla Settignanese (una delle squadre più importanti a Firenze) e decise di portarlo in viola, perché già allora sapeva inventare e fare grandi giocate.

Il resto è storia nota: tutta la trafila delle giovanili viola per arrivare a dove è arrivato ora, ovvero a Moena e al ritiro con la prima squadra. E a proposito di questo ritiro, Sousa sta trasformando questo giocatore, cambiandogli anche ruolo in campo. Da attaccante esterno a mezz’ala per lanciarlo nel mondo dei ‘grandi’. La risposta di Chiesa è stata certamente delle migliori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. speriamo che sousa non gli faccia fare la fine di berna

  2. CASOMAI IL RAGAZZO LO HA VISTO STEFANO CAPPELLETTI, CORVINO E QUALSIASI DS DI UNA SQUADRA NON VA A GUARDARE I PULCINI…CORVO LO AVRÀ CONOSCIUTO SOLO ADESSO CHE É IN PRIMAVERA !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*