Sousa sta trasformando Chiesa

Chiesa Fiorentina Trentino

Che Federico Chiesa potesse diventare un vero giocatore lo si era già capito da tempo. Intanto avere quel cognome aiuta, perché il dna non mente ed è già una buona base di partenza. A dieci anni poi Corvino lo vide giocare alla Settignanese (una delle squadre più importanti a Firenze) e decise di portarlo in viola, perché già allora sapeva inventare e fare grandi giocate.

Il resto è storia nota: tutta la trafila delle giovanili viola per arrivare a dove è arrivato ora, ovvero a Moena e al ritiro con la prima squadra. E a proposito di questo ritiro, Sousa sta trasformando questo giocatore, cambiandogli anche ruolo in campo. Da attaccante esterno a mezz’ala per lanciarlo nel mondo dei ‘grandi’. La risposta di Chiesa è stata certamente delle migliori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. speriamo che sousa non gli faccia fare la fine di berna

  2. CASOMAI IL RAGAZZO LO HA VISTO STEFANO CAPPELLETTI, CORVINO E QUALSIASI DS DI UNA SQUADRA NON VA A GUARDARE I PULCINI…CORVO LO AVRÀ CONOSCIUTO SOLO ADESSO CHE É IN PRIMAVERA !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*