Sousa: “Stiamo sempre meglio e troviamo un’Inter cambiata. La fiducia della società fa sempre piacere”

Paulo Sousa in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il tecnico viola Paulo Sousa affronta il tema Inter e torna anche sulla fiducia della società: “L’Inter è una squadra diversa, con un allenatore diverso che sta imponendo una pressione più alta, con più intensità nel suo gioco ed è riuscita a farlo vedere contro il Milan. Questi principi mi aspetto di vederli, noi stiamo crescendo e siamo sempre più vicini al nostro top e confido di vedere in campo le caratteristiche per vincere la partita. Come stiamo fisicamente? Stanno tutti bene, oggi ci sarà l’ultimo allenamento e vogliamo dare continuità. Salcedo e Olivera meno utilizzati? Molto dipende dalle prestazioni e dai risultati, credo che se saranno chiamati in causa, sia loro che altri, cercheremo di farli crescere. La reazione psicologica dopo il Paok? Purtroppo quest’anno veniamo penalizzati su tutti gli errori che facciamo per cui dobbiamo farne sempre di meno, per cercare di vincere la partita. Se, senza ipocrisia, posso dire che non sarò l’allenatore della Fiorentina l’anno prossimo? Io voglio pensare a quello che posso fare, tutto il resto non posso controllarlo. Fiducia importante dalla società? Non voglio commentare ciò che ha detto il direttore, a noi allenatore fa sempre piacere la fiducia. Tutti vogliamo il bene della Fiorentina ma questo per me è un episodio su cui non voglio tornare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Certo, ti fa piacere la fiducia della società, ma vorrei sapere con quale coraggio accetti il bonifico che ogni mese ti arriva sul conto, visto come consideri questa stessa società che ti paga. Trovo molto giusto lo striscione sulla ipocrisia che han messo ai cancelli. Medita, lusitano, medita.

  2. INTENSITA’ INTENSITA’ INTENSITA’ e meno pippe mentali. Contro l’ Inter bisogna attaccare senza pietà. Facciamo vedere il palleggio della Fiorentina quello che ubriaca chiunque. SFV

  3. Testa al presente. Al resto ci si penserà. Mettere in campo gente che sta bene e ha grinta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*