Sousa: “Un otto ai miei giocatori, è colpa mia se non hanno dato ancora di più”

Paulo Sousa Inter

L’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa continua: “Domani col Palermo dobbiamo giocare oltre il limite per dare tutto per questa città e questa maglia. Il crescere insieme di Cognigni? Vi vengo a dire in continuazione che io do tutto quello che ho ai giocatori e alla proprietà, questo è costruire insieme. Volontà di crescere? Si, l’ho percepita. Dobbiamo migliorarci insieme e continuamente. Non esiste un modello sportivo vincente, ne esistono vari, io ho un modello in cui credo, quando una società mi contatta sa il mio tipo di gioco. Quando si vince si cerca un modo di seguire quel modello e si cerca di crescere in quel senso. Non mi do un voto, credo che i miei ragazzi meritano 8 per questa stagione, se i ragazzi non sono riusciti ad arrivare più in alto è colpa mia, il mio compito è farli arrivare oltre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Ai giocatori si può dare otto perché è la media tra dieci per il girone di andata e sei per quello di ritorno.A te invece ti do quattro perché è la media tra sette perché hai sfruttato bene il lavoro di Montella all’ andata e due al ritorno perché hai disfatto le prestazioni dei giocatori la coppa italia l’europa league e il campionato.
    Avevi ragione nel pretendere rinforzi ma siccome siamo usciti da tutte le competizioni abbiamo giocato tutto il girone di ritorno una partita a settimana e quello che avevi era sufficiente!!!!E poi dovresti essere un professionista nelle difficolta’.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*