Sousa: “Zarate? Era ovvio che finisse così visto che la squalifica lo porta fino alla Roma”

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, parla così alla vigilia del match di Europa League contro il Tottenham: “Vogliamo competere al miglior livello e per farlo dobbiamo presentarci con un calcio propositivo, creando così un numero di occasioni tale da poter vincere le partite. Questo è il nostro stile e ad oggi non posso far altro che pensare positivamente su tutte le competizioni. Zarate? Mi è dispiaciuto tantissimo ma, leggendo il calcio italiano, era ovvio che succedesse così, me lo aspettavo. La squalifica lo porta fino alla Roma. E’ una squalifica immeritata e tocca a noi lavorare affinché non succeda più. Astori? Dipende molto da lui. Diventare papà per la prima volta è un evento unico. Gli auguro il meglio e spero che presto arrivino buone notizie. La squadra è contento e spero che domani ci possa aiutare. Babacar? Ha approcciato bene la gara con l’Inter, dunque è pronto ad aiutare la squadra, sia dal primo minuto che a gara in corso. Sono contento per come sta lavorando”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

25 commenti

  1. Zarate 3 giornate…per un collarino innocuo a Murillo. Non lo giustifico perché Mauro ha fatto una clamorosa cassata, ma allora l’anno scorso a Mexes che cosa gli dovevano dare l’Ergastolo ????

  2. Basta coi ponziopilatisti del cavolo ,sia che facciano di mestiere i rompiglioniantiviola o giornalisti. Sousa ha detto il vero. Sfogatevi ora è difendete senza se e senza ma la Fiorentina , non ci vogliono ai piani alti . Ecco magari ci può stare che qualcuno affibbi la colpa ai DV ,come fa sempre, ma queste sono ipotesi imbecilli e cornute, noi tifosi ce ne freghiamo.

  3. Partite tutte in salita. Speriamo bene…

  4. Zarate sarà anche un bischero e a me tra l’altro non è che sia molto simpatico però rimane il fatto che tre giornate x quella stupidata sembra anche a me come minimo sospetto tutti ricorderanno Borja Gervasoni. Per cui il mister fa bene a sturare le orecchie a chi di dovere

  5. Mi pare evidente che anche il buon Sousa abbia compreso le manfrine tipicamente “itagliane”;poi non venitemi a dire che cristo è morto di sonno! Il Mister questo lo ha già compreso benissimo,stare alla Viola è una “passione” visto che siamo in termini quaresimali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*