Questo sito contribuisce alla audience di

SPECIALE FN: Il Calderon e il museo dell’Atletico un esempio da seguire per la Fiorentina. FOTO: Lo stadio e i trofei ‘colchoneri’

Stadio Vicente Calderon

MADRID – Il Vicente Calderon tra pochi mesi cesserà di essere la casa dell’Atletico Madrid, ma la tana dei Colchoneros rimane uno stadio che negli ultimi anni è diventato protagonista del panorama calcistico europeo, soprattutto grazie ai risultati dell’Atleti del Cholo Simeone. Lo stadio è un impianto storico, e l’Atletico è pronto a cambiare, ma può essere comunque d’esempio per la Fiorentina, considerando la dimensione dei Colchoneros, non troppo distante da quella viola.

Lo stadio Vicente Calderon

Costruito negli anni ’60, il Calderon andrà in pensione in estate, con i Colchoneros che si trasferiranno al Wanda Metropolitano. Il tour – che comprende stadio e museo – permette di ammirare un impianto estremamente compatto e visibilmente datato; non sorprende che una società con i risultati recenti dell’Atletico voglia uno stadio nuovo. La compattezza è impressionante. Ben 54.500 spettatori possono riempire il Calderon, ma dal suo interno sembrerebbe la metà dell’Artemio Franchi, per via della verticalità degli spalti. La tribuna è visibilmente vecchia, nei materiali e nell’architettura, ma mantiene un fascino particolare. Impressionante lo spogliatoio nella pancia del Calderon: la lavagna con cui Simeone spiega ai suoi uomini è un oggetto davvero affascinante.

Rispetto al Santiago Bernabeu, che vi abbiamo raccontato, il Calderon sembra un campetto di provincia, così come il museo dell’Atletico non è paragonabile a quello del Real Madrid. La storia e i trofei dei primi riempiono una stanza, il museo del Real è qualcosa di ‘galattico’. L’Atletico ha vinto 10 titoli di Liga e 10 Coppe del Re e 2 Europa League, che mettono il club della capitale spagnola su un gradino più alto rispetto alla Fiorentina, quantomeno per quel che riguarda i titoli (senza considerare le due finali di Champions League perse nelle ultime 3 stagioni). L’Atletico ha, in questo momento, nettamente più trofei da mostrare rispetto alla Fiorentina. Ma la stanza trofei dei Colchoneros potrebbe assomigliare a quella di un futuro museo della Fiorentina, per grandezza e impatto.

Proprio la Fiorentina è protagonista – così come nel museo del Real Madrid – di una bacheca del museo colchonero. I viola persero infatti nel 1962 la finale di Coppa delle Coppe proprio contro l’Atletico Madrid, e i ricordi di quella partita sono esposti in bacheca. Dopo l’1-1 di Glasgow grazie alla rete di Hamrin, la Fiorentina perse 3-0 il replay della finale, con la Coppa che finì tra le braccia dei Colchoneros. Coppa che è esposta e si può ammirare nel museo del Calderon.

Inevitabile, però, come abbiamo già scritto, che i Colchoneros cambino casa. Dalla prossima stagione giocheranno al Wanda Metropolitano, impianto da 67.000 posti e ovviamente fornito di tutte le modernità ed esigenze richieste da uno stadio del terzo millennio. Un salto nel futuro per continuare a crescere a livello europeo. Un esempio da seguire per la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. ahahahhaha ma quale modello …. noi seguiamo il modello udinese ed ci va pure bene, perchè se continuiamo a sciattare anche questo…c’è il modello empoli alla finestra.
    HO I BRIVIDI A PENSARE CHE DA ORA IN POI TUTTI I NOSTRI CAMPIONATI SARANNO ANONIMI IN QUESTO MODO.

  2. Tifolamagliaviola

    Cinese ovviamente, non giapponese …. invecchio

  3. Tifolamagliaviola

    Ci sono stato al Vincente Calderon, la descrizione e’ fedele. Molto ottimistico invece e’ dire che siamo un gradino sotto l’Atletico che ha forza economica e un settore tecnico lontano un paio d’anni luce da come siamo messi noi. Piuttosto il Wanda (dal nome dell’investitore giapponese che detiene il 20% della proprieta’) Metropolitano, all’esterno, assomiglia stranamente alla prossima Tod’s Arena … curioso, no??

  4. In compenso nio nella bacheca del museo futuro potremo far vedere le plusvalenza fatte in questi anni.

  5. Completamente d accordo con vox..noi che esponiamo nel museo al posto dei dieci scudetti e due Europa league

  6. Per favore non paragoniamo l atletico con la fiorentina siamo su livelli differenti noi siamo simili a deportivo e maiorca non ingannate i tifosi.
    Noi non vogliamo ingannare nessuno. Ma siccome abbiamo visitato diversi stadi in Europa stiamo cercando solo di far sapere ai tifosi come sono organizzati all’estero per provare a riproporre un modello da noi, visto che dovrebbe esserci questa possibilità di avere uno stadio nuovo (anche se la data è ancora relativamente lontana). Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*