Questo sito contribuisce alla audience di

SPECIALE MARIO GOMEZ – Cosa c’è di vero e c’è di falso su tutto quello che viene detto su di lui

GomezCarinaC’è chi attende il ritorno in campo di Mario Gomez come l’avvento del Messia, ma il tedesco purtroppo ancora non è pronto. Al di là delle sue attuali condizioni fisiche, che ormai conosciamo a memoria, preoccupa tutto quello che viene scritto e detto su di lui e il suo carattere, anche perché molto spesso vengono fuori cose che non stanno né in cielo, né in terra.
Tanto per fare chiarezza, è vero il fatto che abbia cercato in tutti i modi di accelerare i tempi di recupero, pagando in parte questo sforzo con l’ormai famosa infiammazione della zampa d’oca. E’ falso invece pensare che si stia preservando in vista dei Mondiali. Anzi, Gomez ha tutto l’interesse a giocare e a farsi vedere, anche perché ha perso il posto da titolare della Nazionale e solo facendo grandi cose col proprio club può convincere il selezionatore Loew a ricredersi e concedergli una chance.
E’ vero il fatto che sia triste e anche moralmente giù per ciò che è avvenuto, dall’infortunio al recupero andato per le lunghe, è una confidenza fatta a diverse persone che lo frequentano regolarmente e che trova riscontro. E’ falso invece dire che non si fida dello staff medico della Fiorentina e per questo motivo si è rivolto a Müller-Wohlfahrt. Il ‘santone’ tedesco segue la situazione medica fin dall’inizio ed è diventato un consulente pressoché fisso della società, avendo visitato anche altri giocatori viola in passato.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Dunque, mancano poco piú di 20 giorni alla ripresa del campionato del 6 gennaio.
    Voi pensate che in questi 20 giorni Gomez sia pronto per rientrare?
    Io no. Innanzitutto perché non ha ancora cominciato ad allenarsi con la squadra, ma fa ancora un differenziato. Poi ci sará la sosta natalizia dove rientrerá a passare le feste in Germania e non si combinerá un tubo. Io penso a ragione che, se tutto va bene, lo rivedremo a metá o fine gennaio, dopo una sosta di 4 o 5 mesi, altro che 4/5 settimane.

  2. Brava redazione ad aver fatto chiarezza, ce n’era bisogno! Forza mario reagisci da campione quale sei, sappi che il domani sarà splendente!

  3. PS..personalmente separerei Gomez da Carina…se questo resta a casa con lei..l”infiammazione alla zampa d”oca…un gli passa più…anzi..e si infiammano tutti e due!!!

  4. Ric…se si deve pensare ai milioni di Italiani senza lavoro…ecc ecc..allora guarda …basta parlare di calcio..basta stadi..e basta tutto..andiamo a Roma.(e a Bruxell).e buttiamoli tutti a mare..PS..per inciso..se i calciatori guadagnano quel che guadagnano è perchè ci sono i tifosi(compresi quelli senza lavoro)..che li OSANNANO..li venerano..e investano parte dei loro guadagni per”loro”…siamo noi i responsabili..mica loro!!!

  5. Ha un doppio interesse, oltre a quello che lo lega al gruppo, di ritornare a giocare; il primo è che se vuole andare al mondiale lo deve dimostrare giocando bene nella nostra, e anche sua, società. Secondo: nel contratto è previsto un riconoscimento economico legato ai suoi gol, più segna e più gioca, più guadagna. Quindi, al di la del fatto che la karina se lo gusta di più, non ci possono essere altri motivi per tirarla lunga.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*