Spediti verso l’anonimato?

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Nove punti in sette partite, dire che la stagione della Fiorentina non è cominciata nel modo giusto è un eufemismo. Più che i (pochi) punti raccolti nelle prime giornate di campionato, a sorprendere in negativo è il modo con cui sono arrivati: le due vittorie contro Chievo e Roma sono arrivate entrambe per 1-0 grazie ad un colpo di testa e a un tiro, quello di Badelj, che poteva anche essere annullato per fuorigioco attivo di Kalinic. I tre pareggi, inoltre, sono arrivati alla fine di tre partite deludenti nelle quali la Fiorentina non ha fatto alcunché per meritarsi la vittoria. Le sconfitte, infine, contro Juventus e Torino sono legittimate dalla pochezza espressa dai viola e la trasferta contro i granata è l’emblema dell’avvio di campionato complicato. Il rischio, adesso, è di infilarsi in un vortice senza fine: la conseguenza, quella che tutti i tifosi viola si augurano che non accada, è che il campionato della Fiorentina finisca nell’anonimato più totale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. il foglionco di piano di mommio a causa di pseudo tifosi come te la Fiorentina è quella che è e permette a certi individui di esserne al timone. Per quanto riguarda i tuoi commenti invece non ricordano proprio niente. Il vuoto assoluto esattamente come questa proprietà.

  2. il foglionco di piano di mommio

    Per la Redazione,c….e è un verbo italiano con relative coniugazioni, significa espellere i residui del cibo che l’organismo non ha digerito,non capisco il perchè sia stato puntinato,visto che passano sovente termini altamente offensivi.
    Sovente non diremmo proprio. Puntini! Redazione

  3. il foglionco di piano di mommio

    Dario leggendo i tuoi commenti,ricordi molto quello che se lo tagliò per fare un dispetto alla moglie

  4. il foglionco di piano di mommio

    Mauro,brrr che paura,come leccavalliano mi sto c……o sotto.

  5. antonio scozzi

    sicuramente si e la colpa è solo di Sousa.

  6. Per Franco48…non diciamo ……… Contro la Roma,c’hanno regalato la vittoria con un goal d’annullare mille volte,prima che loro prendessero un palo clamoroso. Quest’anno siamo inferiori anche al Torino e al Sassuolo. Morale,questo sarà il nostro campionato,altro che secondo posto è …….. varie.

  7. L’avete sentita radio blu oggi fra le 14 e le 15 ? Ne son state dette di tutti i colori e guarda caso mi ci rispecchio nel loro pensiero al 100%.

  8. Con i se non si fanno punti, ma serve per capire di che cosa si sta parlando. Se Ilicic segnava il rigore contro il Milan e ieri Toloi non salvava sulla linea della porta un gol già fatto e se Kalinc non sbagliava l’ ennesimo gol facile da buttre dentro, oggi si starebbe parlando di tutta un’ altra squadra, perché avremmo 4 punti in più con una gara in meno. Questo vorrebbe dire 13 punti più eventuali altri 3. Significa che per due banali episodi non siamo terzi o secondi in classifica.

  9. Nell’anonimato ci saimo già da anni d esattamente da quando Gnini ci ha parlato dell’autofinanziamento. Da li è cominciato il vivacchiamento e la latitanza dei braccialettati che non a caso non fi fanno vedere per l’imbarazzo (posto che sia così). Quello che sorprende sono due cose: l’atteggimento soporifero dei tifosi veri, evidentemente cloroformizzati da questa proprietà senza stimoli e qulache residua difesa dei pochi reduci leccavalle, costretti a guardarsi attarno altrimenti qualcuno li rincorrerebbe per viale Fanti come accadde a qualche giocatore anni fa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*