Questo sito contribuisce alla audience di

Sportiello: “A Firenze ho preso il treno giusto e ora non voglio scendere”

Come riporta la Gazzetta dello Sport nell’edizione di stamani, quella di Sportiello è stata una scommessa di Corvino. Prestito per 2 anni con diritto di riscatto a poco più di 6 milioni. Pioli ha puntato su di lui senza un attimo di incertezza indirizzando Tatarusanu tra le braccia di Claudio Ranieri al Nantes. Dopo tante battaglie il Marco aveva bisogno di sentirsi il numero uno. “Non voglio più guardarmi indietro – dice alzando il tono della voce – Certi momenti della vita ti aiutano a crescere. Io ho avuto la forza di non mollare. Sapevo che non potevo essere diventato scarso all’improvviso ed è bello sentire fiducia intorno. Non mollerò la presa di un centimetro, sono tornato sul treno giusto e non voglio più scendere. In questa prima fase sto lavorando molto sulla rapidità di pensiero. Il ruolo del portiere è cambiato, facciamo parte integrante della squadra. Dobbiamo imparare a ragionare con più velocità.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Supercannabilover

    Emanuele, se poi abbiamo anche il vento a favore ci sta’ che arrivi anche lo scudo tricolore!

  2. Questo è fortissimo , se gli mettiamo una squadra buona davanti si arriva quarti dipende dai terzini. E dei centrocampisti centrali

  3. Bravo,continua così

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*