Questo sito contribuisce alla audience di

Spot per il calcio 2.0

Come l’anno scorso, se non meglio. Nelle ultime due stagioni Fiorentina-Napoli è sempre stata una delle partite più belle della Serie A, probabilmente lo spot migliore che il campionato italiano potesse dare a chi lo guarda dall’estero. Rispetto alla stagione scorsa, quando la partita finì 1-1, l’incontro è stato caratterizzato da più gol e di conseguenza da maggiori prodezze (Insigne, Bernardeschi, Zarate) o errori individuali dei giocatori (Tomovic, Salcedo, Reina). La partita dell’anno scorso viene ricordata come l’unico nella quale Tello ci ha mostrato la sua versione forte: lo spagnolo, soprattutto nel primo tempo, vinse il duello con Ghoulam e solo l’incrocio dei pali gli negò la gioia del gol. Lo scontro tra Sousa e Sarri, amanti del bel gioco del possesso palla, regala sempre ai tifosi e agli appassionati una partita dalle mille emozioni: nel 2015/16 anche la partita al San Paolo venne giudicata come una tra le migliori del campionato, ma in quell’occasione la Fiorentina perse 2-1. Adesso non ci resta che aspettare il ventuno maggio per gustarsi il quarto capitolo di questa sfida sempre avvincente e emozionante, con la speranza che stavolta siano i gigliati ad uscire dal campo con i tre punti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Sono d accordo Dario. A pensar bene e sperar meglio non si spende niente! Sarebbe troppo bello fare 40 punti…ma anche 38 và! Anche il.nuovo stadio darebbe maggiore vitalità e senso di appartenenza! Alè viola !!

  2. A Napoli t’hai belle vinto. Comunque la cosa che spero di più in assoluto è vedere un girone di ritorno della viola che sia fantastico, piacevole e pieno di risultati utili. Spero in un girone di ritorno da 40 punti. Sogno troppo ? La determinazione genera risultati che a priori sembrano irraggiungibili. Questa è una regola di vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*