Questo sito contribuisce alla audience di

Sprofondo viola, il Napoli ringrazia e fa festa

Tutto bello, tutto perfetto al San Paolo per la chiusura della stagione casalinga del Napoli, specie perché di fronte c’era una Fiorentina che ha fatto di tutto per non rovinare la festa ai padroni di casa. Viola (per fortuna ieri arancioni) mai, ma proprio mai, in partita, spettatori in campo della serata di festa di una squadra che gioca a calcio e capace, con un’impostazione di gioco ferrea, di conquistare non solo il record di punti in Serie A ma anche l’etichetta di squadra più bella d’Italia. A Firenze, invece, di etichette per Sousa e compagnia sono ben altre ma per fortuna mancano solo 90 minuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. supercannabilover

    La vera rassegnazione e che il prossimo anno sara’ la stessa musica o forse peggio, ormai il trend degli ultimi 4 o 5 anni e’ questo

  2. Già Alberto parliamo del prox anno alllora…infatti io è di quello che sono MOLTO MA MOLTO preoccupato, non di questo finale di stagione..se si continua su questa falsa riga (mentre noi continuiamo a sfogarci dell’allenatore di turno, forse perché non possiamo far altro) che razza di campionato faremo? Ma ci rendiamo conto della situazione E di quello che ulteriormente dovrebbe accadere (future cessioni e futuri acquisti)? Ieri ho sentito Corvino su sky..che pur di non rispondere alle domande spinose, nella sua incapacità anche a parlare l’italiano, ringraziava rizzoli per la fine della sua carriera da arbitro! Sono tremendamente preoccupato per il prox futuro e presto avrete tutti ben altro di cui lamentarvi..altro che scusa.

  3. Se i DV vogliono essere Proprietari della Fiorentina che spendano, basta arricchirsi con plusvalenze inventando ogni anno buchi di bilancio e basta con l’autofinanziamento, lo facciamo ad Ascoli se vogliono, se deve essere autofinanziamento meglio una proprietà povera ma con cuore, passione e competenza, a cosa serve un gruppo ricchissimo che ci tiene da pezzenti? Mica glielo ha ordinato il dottore di tenerci in questo stato? Stanno distruggendo la nostra passione, basta, stadio deserto è zero abbonamenti, sarebbe questa la medicina giusta, toccarli nei s€ntim€nti…

  4. Ancora sette giorni e poi ci toglieremo dalle ….. Paulo Sousa. A tutti quelli che lo stimano come allenatore rivolgo l’invito di rivedere il primo tempo di ieri sera contro il Napoli. La Fiorentina schierata da Paulo Sousa era molle, senza idee, incapace di contrastare la briosa manovra dei partenopei. Quel Kalinic solo in attacco faceva pena per non aver toccato mai il pallone. Ma soprattutto quel Cristoforo mi dava l’impressione di essere stato schierato dal portoghese per far capire a Corvino di aver acquistato un giocatore di straordinaria mediocrità. Senza idee e senza uomini che sanno lottare non si vincono le partite.

  5. bernardeschi non è scemo e ha capito la malaparata! bravo vai via te che puoi!

  6. sousa ha fatto naufragare una fiorentina che comunque con un allenatore normale, anche mondonico, sarebbe andata tranquillamente in europa league

  7. Albertoviolaclubroma

    Leggo solo rassegnazione da parte di tutti,dirigenza,giocatori,e tutti noi tifosi.Mai provata prima questa sensazione, magari si perdeva,si rischiava la B,però questa malinconia non l’ avevo provata mai!!!
    Per fortuna mancano solo sette giorni poi quest’anno sarà solo un ricordo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*