Staffetta continua

Davide Astori e Gonzalo Rodriguez hanno rappresentato nelle ultime due stagioni i perni della difesa della Fiorentina, protagonisti nel bene e nel male nel biennio di Paulo Sousa sulla panchina viola. I due sono stati le uniche sicurezze nel tragicomico mondo della retroguardia gigliata, in cui spesso un centrocampista (Carlos Sanchez) è stato preferito ad altri difensori (Salcedo e Tomovic). A fine stagione però, le strade di Astori e Gonzalo si separeranno, dato che l’argentino dirà addio alla Fiorentina dopo cinque anni: rimarrà soltanto l’ex Cagliari, accompagnato da giovani rampanti come Vitor Hugo e Milenkovic. Anche nelle ultime partite i due sono stati divisi tra squalifiche e infortuni vari: basta pensare che l’ultima gara giocata assieme risale a più di un mese fa, quando la Fiorentina pareggiò a Marassi contro la Sampdoria. Da lì in poi Gonzalo ha saltato per infortunio le partite contro Empoli, Inter e Palermo e per squalifica quella contro la Lazio, mentre Astori era squalificato a Sassuolo (espulso a Palermo) e lo sarà anche domani contro il Napoli. E in queste cinque partite sono stati ben dodici i gol subiti da Tatarusanu, a testimonianza dell’importanza del duo nell’economia difensiva della squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*