Stirpe: “Vidi la Fiorentina contro l’Inter e mi impressionò, ha tutto per lottare in alto. A Sousa toglierei Kalinic”

Kalinic mezza rovesciata

Il patron del Frosinone Maurizio Stirpe narra a Radio Bruno quelle che sono le sue sensazioni in vista della sfida di domenica al “Franchi”: “Per noi sarà una partita inedita, contro una squadra che sta facendo molto bene. Servirà il massimo dell’impegno per fare una figura dignitosa, questo è il nostro obiettivo per domenica. Per quanto ci riguarda la possibilità di interrompere il campionato sarebbe una gran cosa (con la salvezza raggiunta ndr), per la Fiorentina andrebbe chiesto ai dirigenti viola ma credo che sarebbe due posizioni soddisfacenti per entrambe. Il nostro segreto deve essere ripartito su tutte le componenti artefici del suo successo: Stellone è sicuramente un allenatore che se mantiene la giusta umiltà potrò ambire ad allenare squadre importante. E poi ci sono i calciatori che costituiscono un gruppo monolitico, che ha saputo regalare un sogno ad una città che non se lo aspettava. Fiorentina sorprendente? Io ho avuto la possibilità di guardare i viola nel primo tempo contro l’Inter e mi ha fatto una grandissima impressione, ha un tecnico di grande valore, conosco Pradè da tantissimi anni e non mi sorprende che abbia messo insieme questa squadra. Della proprietà poi è inutile stare a parlare. E’ sulla strada giusta per arrivare a lottare per obiettivi altissimi. Chi toglierei a Sousa? Sicuramente Kalinic, visto il momento che sta vivendo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA