Stovini: “Alonso non può avere pretese perché era l’ultima ruota del carro. Se non firma è l’ennesimo smacco”

Lorenzo Stovini, ex difensore di Serie A e tifoso della Fiorentina, parla così a Lady Radio: “Alonso sta facendo bene, è diventato importante nella Fiorentina ma non ci scordiamo che prima di questa stagione aveva fatto molto male. Il contratto proposto dalla Fiorentina secondo me è ottimale e non ci stanno le pretese di Alonso, anche perché era praticamente l’ultima ruota del carro. E’ eccessivo andare a chiedere qualcosa in più rispetto al contratto proposto. Sicuramente avrà qualche altra squadra dietro che gli fa un’offerta migliore ma certamente in questo caso non ci sarebbe neanche riconoscenza da parte del giocatore. Se Alonso dovesse andarsene a parametro zero sarebbe l’ennesimo smacco per la Fiorentina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Io non sono così sicuro di trovare a giugno compratori per un giocatore con ingaggio di 2 min e non più a costo zero. Poi quale Alonso sarà quello d’inizio campionato o questo degli ultimi mesi inferiore a Pasqual?

  2. Secondo me il contratto a 1,5 Mln annui gli va rinnovato. Se gioca come a inizio campionato lo tieni, altrimenti lo vendi a giugno.

  3. Che p…..se firma bene altrimenti ci sarà posto x un ‘altro per essere bravo è bravo ma non fuoriclasse .

  4. Aridaje!!! Questo si scaglia un giorno si è quell’altro pure contro la società, smacco smacco, ma quale smacco, Alonso firma e poi a giugno lo vendono e fanno anche bene perché 2 milioni all’anno non li vale davvero…. Così va bene stovini?

  5. Alonso non mi ha mai convinto fino in fondo. Riconosco che ha fatto ottime partite nell’era Sousa, ma lo vedo come un medio giocatore non certo da 2mln a stagione. Detto questo lo metterei sotto contratto e a Giugno…..aria !!

  6. Giusto Lorenzo non è il caso di pretendere di più. Per me è già tanto quello che gli hanno offerto.

  7. Ormai la riconoscenza non esiste, abbiamo visto Peto, Tontolivo, ecc. che pure erano alla Fiorentina da più tempo e dopo anni molto altalenanti indovinano una mezza stagione e a quel punto non rinnovano e se ne vanno a 0 Euro. Il calcio è questo, dire che un giocatore non può pretendere di più per riconoscenza se c’è chi invece gli darebbe un ingaggio più alto vuol dire essere fuori dalla realtà. L’unica cosa: auguriamo a chi va via di ritrovarsi “grandi delusioni” come i suddetti. SFV

  8. Ma come fa a parlare di pretese uno che ,se ha giocato al calcio ,e’ per grazia ricevuta???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*