STRADIMENTICATO

E’ proseguito con la partita di ieri il momento nero di Khouma Babacar: il senegalese non è entrato in campo neanche nella partita di ieri e nelle ultime sei partite ha giocato appena 41′ minuti, di cui soltanto uno nelle ultime tre. Paulo Sousa non lo vede più e nonostante quanto affermato in conferenza stampa, nella realtà si comporta in modo completamente diverso e non concede più alcuna chance al numero trenta della Fiorentina. Con la gara bloccata sullo 0-0 contro il Cagliari, il tecnico portoghese poteva inserire un attaccante in più per affiancare il solitario Kalinic, ma ha preferito inserire Ilicic, Sanchez e Badelj invece che il senegalese: una scelta piuttosto discutibile, dato che la Fiorentina stava spingendo alla ricerca del gol, ma che alla fine ha dato ragione a Sousa. Non ci sarà da stupirsi se in futuro il minutaggio di Babacar non si discosterà da quello delle ultime partite: i gigliati sono ormai senza coppe e il portoghese non ha più bisogno di fare turnover, per questo Kalinic sarà titolare praticamente sempre e gli spazi per il numero trenta viola saranno sempre meno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Sousa, per il suo gioco (!?!!?) ha voluto Kalinic, un finto centravanti di manovra, che infatti ha reso tantissimo e che verrà venduto a cifre alte. In quello stesso gioco, totalmente inadatto ad una tipologia di centravanti da area come Babacar, il ragazzo ha segnato con una media ottima, superiore a quella di Kalinic, e non giocando mai tre partite di fila, ma spesso solo spezzoni. A ventiquattr’anni merita una chance migliore. L’unico campionato da titolare in B nel Modena è stato capocannoniere del campionato. Vendiamolo, e molto probabilmente ce ne pentiremo.

  2. Chi è???

  3. Mai visto in nessuna squadra un allenatore che deliberatamente danneggia pesantemente la propria societa’ in questo modo. Io gli chiederei i danni oltre a mandarlo via a pedate…….a pedate…nel c… L’esclusione di Baba grida vendetta…

  4. Lo psicologo portoghese in sintonia con la capra Dario tra i suoi pregi ha anche quello che in un anno ha demoralizzato tutti i calciatori della fiorentina perché nel caos totale che ha instaurato non ci capiscono più niente..basta guardare Valero che prima che arrivasse Sousa era uno dei migliori centrocampisti europei e adesso vaga per il campo senza idee..altra cosa che gli è riuscita benissimo è stata quella di dimezzare il valore di mercato di quasi tutti i giocatori viola..VIA SOUSA SUBITO DA FIRENZE INSIEME A DARIO

  5. Chi critica Baba non capisce una mazza!!!! È uno che vede la porta e segna sempre, quando farà 10 partite di seguito come hanno fatto altri e non farà nemmeno un gol, allora si potrà dire che è scarso e venderlo , ma fino ad allora Muti!!!! Figurati poi questo allenatore gobbo incapace di gestire ogni attaccante che non fosse Kalinic.tutti li ha fatti fuori Gomez Rossi Zarate e anche Baba. Incapace totale

  6. Vedere giocare Baba fa scendere il latte alle ginocchia

  7. E` vero. La sparizione di Babacar, se ne discuteva ieri col mio figliolo.
    Non si capisce, ovvero si puo` capire con la testardaggine di un allenatore che oramai tira a campare e che probabilmente tirera` piu’ a far male che bene.
    Babacar, che costa parecchi soldi all’anno, e` un patrimonio della Fiorentina, da mesi in disuso.
    Si ritorna di nuovo alla pochezza, anzi inesistenza di una societa` (ACF) che perlomeno in “ultima ratio” doveva esonerare il tecnico da settimane, perche’ per ricompattare tutto e tentare la scalata ci voleva lo scossone.
    Ora ce lo ciucciamo con le sue fisime, con le sue intuizioni, coi suoi dubbi, con le sue convinzioni.
    E` andata cosi’. Di nuovo grazie, DV.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*