Suarez: “Non mi pento per niente della decisione di venire alla Fiorentina. Che sfortuna che ho avuto all’inizio perché…”

Lasciare l’Atletico Madrid non è stato facile per Mario Suarez, però il centrocampista della Fiorentina, nonostante l’inizio non facilissimo, è contento della decisione presa: “Tutto è iniziato un po’ male – spiega Suarez a Marca – perché la prima partita avrei potuto giocare, però venne fuori il dubbio sul mio impiego a causa di una precedente squalifica rimediata in Coppa di Spagna. E così l’allenatore decise di puntare su un altro. Dopo ho giocato a Torino e abbiamo perso e così sono tornato in panchina, però ora va tutto bene. I passi sono stati fatti correttamente e sono felice. Se sono pentito di aver firmato con la Fiorentina? No. Era chiaro che era giunto il momento di lasciare l’Atletico Madrid. Per fare questo passo con una squadra che ami tanto, tutto deve essere più che chiaro e, anche se in principio non ho giocato quanto avrei voluto, sempre sono molto fiducioso di me e dei miei mezzi. Non mi pento per nulla della decisione che ho preso. Ora dipende tutto da me e devo proseguire a lavorare bene e far capire all’allenatore che può contare su di me”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Michele da Milano

    E perché deve pentirsi? Sta nella migliore città del mondo e gioca in una grande squadra. E chi sta meglio di lui?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*