Super Bacca ed il miracolo di Donnarumma in extremis regalano i tre punti a Montella. Rimpianto Toro Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

Montella Parma

E’ successo di tutto a San Siro, dove il Milan ha battuto all’esordio in campionato il Torino di Mihajlovic: 3-2 con emozioni fino all’ultimo istante di partita e grandi rimpianti per i granata che proprio al 94′ hanno fallito il rigore del pareggio con Belotti. Apre i giochi Bacca che segna di testa nel primo tempo ma lo stesso Belotti risponde a inizio ripresa, sempre di testa; altri due minuti e Bacca riporta avanti i rossoneri, per poi segnare la tripletta dal dischetto al 63′. Il Torino riapre la partita con Baselli al 90′, prima della clamorosa occasione sciupata dal suo attaccante che si fa parare il penalty da Donnarumma: primi tre punti così per Montella.

Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Il contabile por el pueblo

    Cisko inutile rimpiangere Montella.Noi per lui eravamo tappa di passaggio per club più prestigiosi.In primis il Milan di cui è anche tifoso.Mentre da noi faceva lo schifiltoso scomposto,ora al Milan con una rosa modestissima,si dimostra amorevole aziendalista.Facciamo squadra,uno per tutti,tutti per uno,dichiara.Da noi sbuffi,battutine,mal di pancia.Già dopo 2 anni venne cercato da Barbara Berlusconi ed è rimasto controvoglia.Mica lo condanno,il Milan è il Milan,figurati se ne eri tifoso da ragazzino.Era il suo sogno,aiguri.Noi siamo solo una tappa di passaggio.Oggi più che mai in un calcio dominato dal Dio denaro.

  2. Ho letto il commento di Marius su Montella, guarda che devi aggiornare il tuo album Panini…Nastasic fu ceduto alla 2^ giornata al City (e ci diedero Savic, diventato forte grazie a Montella, perché tatticamente non pronto) e Cassani fu fatto fuori dopo 3 giornate perché non ne azzeccava una. Vargas quell’anno non era neanche a Firenze (Genoa se non erro). Non negate l’evidenza, è un ottimo allenatore, con qualche difetto (per esempio il tentativo di Vecino esterno è da annoverare tra le topiche) ma resta uno dei migliori, l’anno scorso non fa testo, per una volta do credito a Buffoni (avete capito di chi parlo). Quello è stato il grimaldello per uscire da Firenze….e se è vero ciò che è stato scritto non sarà l’unico ad arrivare a Milano

  3. La dimostrazione del disfattismo di marca fiiorentina sta tutta nel titolo: “super Bacca”, quando in verità si dovrebbe parlare di difesa del Toro da bocciare su tutto il fronte. Chissà come mai quando gli attaccanti segnano a noi la colpa è sempre e solo della nostra difesa, ma quando segnano alle altre squadre sono dei fenomeni. Per non parlare dei portieri di Atalanta e Lazio ce hanno fatto cose allucinanti.
    Ci spiegheresti cosa c’entra il titolo su Bacca col disfattismo (?) fiorentino? Perché non ci è ben chiaro. Redazione

  4. Mah , io mi ricordo anche partite noiose con squadre chiuse a riccio e poi si perdeva nel unico contropiede avversario. Come anche avallo del acquisto di Mario Gomez ..
    ?

  5. ma perché dovremmo essere da retrocessione ????
    Il problema e che ci manca sempre un centesimo per fare un euro.

    Siamo imcompleti x lottare su 3 fronti e mancano un paio di titolarei x fare ultimo salto.
    Ciò da 4 anni e comunque ancora non sappiamo se cedono qualcuno dei migliori altrimenti come li pagano i giocatori arrivati ed Astori?
    Ad ogni modo il rimpianto e ciò ed aver buttato un terzo posto( non completando la rosa a gennaio con almeno un paio di innesti decenti e pronti così da far rifiatare i soliti e non scoppiare giá a fine gennaio / febbraio )che portava bei soldi e salto di livello .

    La viola é da quarto /ottavo posto da 5 anni e dobbiamo ringraziare giocatori flcon un gran cuore ed ottimi tecnici per aver fatto sempre il massimo.poi un anno storto o un appagamento generale o un oassaggio a vuoto può starci e sei da ottavo o dodicesimo posto ma con questi giocatori
    Stai tranquillo che oltre io settimo ottqvo posto non ci vaim
    Cmq noi purtroppo chi da tutto l’infanghiamo e diciamo che non é all’altezza.
    A chi fa gol a porta vuota o dice bugie appalusi. Bo…

  6. Marius l’anni dopo siamo arriva nuovamente quarti e con una semifinale in europa e cinale in coppa italia e tutto cio ‘ con la stessa squadra dell’anno prima che ora pero doveva giocare ogni 3 giorni.
    Inoltre la viola per problemi di budget non era mai stata completata vedi il vice pek o il terzino destro di ruolo che Montella richiese inutilmente come qualche alternativam

    Montella portò gioco e risultati si é vista da napoli fioremtina la sua mano .
    Inoltre i pek aquilani o pizarro mati inventato centrocampista, lajic che non lo volevano neanche in prestito gratuito, Neto su cui non ci avrebbe scommesso nessuno.
    Pizarro stesso era uno scarto della roma, savic veniva da anni in panchina. Gomzalo costò un euro(non solo montella ma grandissimo lavoro anche quello di Macia e pure di Pradé ed ovviamente dei giocatori che cmq continuano a fare il massimo e che non abbiamo mai avuto una rosa comlleta per gareggiare su 3 fronti e neanche la possibilitá di mollare le coppe per centrare il terzo posto).

    Ps:montella prese viola che aveva rischiato la b un anno prima ed alleno squadra fatta con soldi incassati da cessioni di quei giocatori e tanti svincolati e occasioni del mercato arrivati anche per i suoi imput fin quanto l’hanno seguito e Macia e Pradé contavano qualcosa.

    Ecco l’orrore dei della valle, non tanto non mettere i soldi che quelli son loro e decidono loro cosa farci ma se ci tieni chi fa bene come Macia Montella e Pradé te lo tieni stretto e lo apprezzi invece di scatenare i mastini per fare un repulist inutile e complicarti la vita.

    Cmq quoto Cisko. Ha detto cose che penso anche io da tempo.
    Peccato cmq Montella al Milan che sono peggio di noi ma lui puo’ fare il miracolo che é uno dei 2 o 3 migli9ri in serie a se non il migliore.
    Lo dice il campo. Gioco e risultati

  7. Il Milan non andrà oltre il quarto posto se gli va bene , anzi credo faccia peggio dello scorso anno, oggi gli è andata bene

  8. Siete ancora convinti che siamo da retrocessione? Con la Lazio che ha avuto un sedere enorme,il Milan che deve accendere un cero a qualche santo,il Napoli che se al posto del Pescara c’era anche soltanto il Cagliari,col ca@@o che avrebbe pareggiato e l’Inter non lo commento neppure dato che avevo scritto un mese fa che se prendevano De Boer,con la squadra costruita per Mancini,avrebbero impiegato dieci partite a capire le nuove direttive ed i nuovi schemi. Resta la Roma,che ammetto di non aver visto,ma che mi dicono abbia sbloccato la partita con due rigori,uno dei quali alquanto ridicolo,dopo aver sofferto non poco in casa contro l’Udinese. Quindi chi ci va in Champion? Il Bologna? Abbiamo perso contro una delle quattro squadre più forti d’Europa,costruita per vincere la Champion,subendo per grande parte del tempo,ma avendo anche una buona reazione ad inizio secondo tempo. Che volevate fare? Andare a Torino e imporre il gioco creando dieci palle gol? Neanche i campioni d’Europa del Real possono fare questo. Ci risentiamo a fine maggio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*