Taglialatela: “La Fiorentina può vincere lo scudetto ma serve un salto di qualità mentale. Tata da otto, non capivo perché giocasse Neto”

Tatarusanu Carpi

Giuseppe Taglialatela, ex portiere di Fiorentina e Napoli, parla così a Radio Fiesole del momento dei viola: “La Fiorentina è stata la vera sorpresa perché è stata concreta dalla prima giornata, nessuno si poteva aspettare tutto questo. Sousa sta dimostrando di essere preparatissimo. Quest’anno 5-6 squadre che puntano allo scudetto e Fiorentina e Napoli hanno grandissime possibilità di vincere il titolo ma serve un salto di qualità mentale e la mentalità vincente ad oggi ce l’ha solo la Juve. Credo che Inter, Napoli, Fiorentina e Roma si giocano il titolo. Tatarusanu merita 8 per questo inizio di stagione, ma già l’anno scorso non capivo perché giocasse Neto. Tata in porta è di una tranquillità disarmante. La Fiorentina ha trovato un gran bel portiere e con Sepe i viola stanno messi alla grande. Il Napoli vive le partite in casa con grandissimo entusiasmo e sa sfruttare alla grande questa situazione. Se la Fiorentina esce indenne dal Napoli può davvero restare lassù in classifica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Se giocavo più neto di Tata bisogna chiederlo a Montella…
    Sono d’accordo con chi dice che neto rimpiagerà molto l’aver lasciato la Fiorentina per andare a scaldare la panchina a Torino…

  2. Ooooooooohhhhhhhhhhhhhhh!!!! Finalmente!!! Io l’ho scritto per un anno che Tata era meglio di Neto. Preso Tata a zero, non era il caso di disperarsi per la partenza a zero del brasiliano. Che è molto reattivo tra i pali, ma scarso nel senso della posizione, nella copertura della propria area, nelle respinte e coi piedi nei rinvii. Tutti i commentatori dicevano il contrario. Compreso Galli che di portieri se ne intende più di me. Finalmente sto pensando che non ero del tutto grullo.

  3. Neto rimpiangerà Firenze, Con Buffon ( naturalmente ) gioca sempre LUI.
    Fra un anno o due si metterà in evidenza qualche giovane ( che gioca!!!) la Juve lo prenderà e Neto farà il secondo portiere.
    Se fai la riserva cosi da giovane ma dove vuoi andare?
    Buttare le carriere, io vorrei sempre essere in campo….

  4. Pienamente d’accordo, alla fine Montella remava contro la società.
    Lo scrive uno che l’ ha amato alla follia. Troppo furbino il napoletano.

  5. Perché Neto è più forte! e non sto scherzando, ma non per questo lo rimpiango. Lasciatelo dov’è andato…

  6. SMONTELLIAMOCI

    Condivido il commento di Taglialatela. Perchè giocasse Neto andrebbe chiesto a Montella, nonche ai tanti “giornalisti” che gravitano intorno alla fiorentina, sempre prodighi di infamate verso il rumeno. Personalmente penso che Montella lo facesse giocare per due motivi: Neto era benvoluto dallo spogliatoio (anche per i torti subiti dalla piazza durante il dualismo con Viviano), Montella aveva piacere a farlo giocare a dispetto della società.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*