Taibi: “Prandelli aveva ragione sulle potenzialità di Babacar. Ma dà il meglio se gioca con qualcuno accanto”

Protagonista dell’esplosione di Babacar a Modena è stato anche Massimo Taibi, ex portiere e allora ds del Modena, che a Radio Blu ha commentato l’attualità del senegalese: “Babacar è un ragazzo molto sensibile, ha sempre bisogno di attenzioni a livello mentale, deve sentire la fiducia intorno; ancora è giovane anche se sembra giocare da vent’anni. Visto da fuori potrebbe sembrare strafottente ma non è assolutamente così. Un po’ tutti se sentono la fiducia anche della piazza poi rendono meglio. Come si esprime meglio? Lui può fare sia la prima punta che giocando insieme a un altro, secondo me rende di più con un attaccante al fianco. Può creare spazi al partner, in quel modo lo stesso Kalinic potrebbe trovare strada più libera. Ma è libero anche a sfruttare la profondità creata dal compagno. Sicuramente anche Sousa avrà già capito le sue caratteristiche, Baba deve metterci del suo poi per esplodere definitivamente perché è lui che va in campo. Cosa gli manca per essere protagonista? Concordo con quanto disse Prandelli riguardo alle sue potenzialità illimitate. Un calciatore è fatto anche di altre cose però, ci sono quelli che maturano prima e quelli che lo fanno a 27-28 anni; lui deve rendersi conto del valore e della forza che ha e metterle in campo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Sousa deve fare una considerazione secondo me su Babacar:anche adesso,con tutti i suoi limiti(o perlomeno quelli che sono tali agli occhi dell’allenatore),con tutte le sue potenzialità inespresse,è già più determinante di un Ilicic per il gioco della Fiorentina.Kalinic gioca meglio;quando i terzini crossano c’è qualcuno in area di rigore;perfino quando rilancia il portiere c’è speranza di far scaturire un’azione pericolosa.Poi magari a gennaio prendi un altro attaccante,ma basta con Ilicic,per favore!

  2. Certo che gioca meglio con qualcuno accanto, un cane guida della croce rossa, tanto per dirne una.

  3. Ma va? Ci ha messo più di 1 anno per capirlo? La sua annata migliore, a Modena, faceva l’esterno sinistro nel tridente, mai stato una prima punta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*