Questo sito contribuisce alla audience di

Tante conferme (a parole) per Pradè, adesso, però, serve il contratto nero su bianco

PradePalazzoVecchioDaniele Pradè lavora ancora con il contratto in scadenza il prossimo giugno. Infatti la Fiorentina non ha ancora messo nero su bianco il rinnovo del sodalizio con l’artefice (insieme a Macia) del progetto con Montella in panchina. Certo per Pradè le conferme, almeno a parole, non mancano, dal patron Andrea Della Valle ai dirigenti come Sandro Mencucci che giusto ieri ha ribadito: ” Pradè rimane, lo dico con tanta semplicità perché nessuno ha mai detto che sarebbe andato via. Questa proprietà, questa famiglia ha ottenuto risultati non vedo perchè si debba mettere in discussione la posizione di un elemento della società. Ad aprile saranno trattate tutte le posizioni dei dirigenti”. Dunque se è tutto così scontato rimane da capire perché si deve aspettare il cda di aprile, visto che in tale occasione non dovrebbe cambiare granché nell’organigramma della Fiorentina. Daniele Pradè continua quindi il suo lavoro da precario, e visti i tempi vien da dire che è quasi una situazione normale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Secondo me non ci sono problemi al 100% per il semplice motivo che da ambo le parti vanno dicendo che il rinnovo è solo una formalità, altrimenti penso che avrebbero dovuto dire: al momento giusto ci si metterà ad un tavolo e discuteremo…. queste per lo meno sono le frasi che si sentono spesso quando le cose non sono chiare, perciò non credo che da nessuna delle 2 parti c’è voglia di deludere i tifosi e fare al tempo stesso figure da burattinai, io sono arci fiducioso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*