Questo sito contribuisce alla audience di

Tanturli: “A Roma troppi giovani tutti insieme”

Walter Tanturli, presidente dell’ATF, dopo l’uscita di Coppa Italia della Fiorentina, ha commentato così a La Nazione: “A ripensare alla sconfitta di Roma mi mangio ancora le mani. Se al posto di qualche giovane ci fosse stato un giocatore con più esperienza e malizia, si poteva vincere. Quella di mercoledì era una partita contro una squadra che attraversa un ottimo stato di forma, che aveva il dente avvelenato, in più la competizione era da dentro o fuori per tutti questi motivi magari non li avrei messi dentro tutti assieme. In questo momento, però, poiché non possiamo fare altrimenti, è giusto continuare a puntare su questi ragazzi che sono di grande prospettiva e saranno loro a dover guidare la Fiorentina negli anni a venire. Per questo spero che siano inseriti ma un po’ alla volta e non in partite basilari com’è successo”. Molto più intenti a continuare a puntare sui giovani Stefano Sartoni, leader della Curva Fiesole: “Abbiamo perso ma almeno ci siamo divertiti. Per crescere si deve avere anche la possibilità di sbagliare e purtroppo a Roma siamo usciti sconfitti a causa di errori di gioventù. Giusto continuare a metterli in campo, altrimenti si rischia di fare loro del male invece che del bene. Basta ricordare ciò che è successo a Camporese l’anno passato: dopo ottime prestazioni fu accantonato da un giorno all’altro. Spero, anzi ne sono sicuro che Rossi continuerà a investire sulla linea verde nonostante le disattenzioni”, mentre Filippo Pucci, presidente dell’ACCVC, si fida ciecamente delle scelte di mister Rossi: “Il nostro allenatore ha talmente tanta esperienza con i giovani che se fa determinate scelte le fa a ragion veduta. E’ stato scelto proprio per la sua professionalità con i ragazzi. Gli errori ci possono stare ma gli aspetti positivi superano notevolmente quelli negativi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA