Tarozzi: “Peccato per Rui. Sono convinto che Sousa vorrà dimostrare il suo valore”

Rui Costa in veste da dirigente. Foto: Fiorentinanews.com

L’ex viola Andrea Tarozzi, raggiunto da Radio Blu, ha analizzato la Fiorentina attuale oltre che ricordato il periodo passato a Firenze con Manuel Rui Costa: “Rui è un ragazzo eccezionale e non ha bisogno di presentazioni, chiunque ama Firenze e la Fiorentina vuole bene anche a lui. Mi dispiace che non torni a Firenze, ma come prevedibile era abbastanza difficile strapparlo dai lusitani del Benfica. All’interno dello spogliatoio era un uomo di grande carisma capace di prendere in mano lo spogliatoio e di farsi ascoltare da tutti. Spero che in futuro possa realmente tornare a Firenze. Corvino? Il percorso di 3-4 anni fa è stato molto buono e in questo momento non so cosa aspettarmi, il futuro sembra essere molto complicato anche perché davanti ci sono altre squadre dalle alte potenzialità e molto ben organizzate. Sousa? Mi dispiace un po’ per lui perché tutto ciò di buono che la squadra aveva fatto nel girone d’andata(ben oltre alle reali potenzialità della squadra) è stato spazzato via dal disgraziato girone di ritorno: bisognerà trovare maggiore equilibrio per il prossimo anno anche se sicuramente non sarà facile. La fase difensiva? Il problema, anche in questo caso, non è mai individuale: forse è colpa del fatto che avere una squadra che fa del possesso palla e dell’attacco uno dei suoi punti di forza, la esponga maggiormente agli attacchi offensivi degli avversari e che quindi possa subire qualche gol in più”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*