Tatarusanu, il tuo tempo è finito? I pro e i contro dei futuribili portieri della Fiorentina

Sirigu

Tatarusanu, futuro in bilico, e non potrebbe essere altrimenti. Le prestazioni del portiere romeno non convincono, e la Fiorentina si guarda intorno. Non è un caso che l’acquisto più vicino sia quello di Dragowski, giovane estremo difensore polacco di 19 anni, di cui si dice molto bene. La Fiorentina potrebbe dirigersi su un portiere di qualità scegliendo di investire e sistemare la porta; un’altra possibile soluzione è che la squadra viola scelga invece di optare per un innesto di esperienza a difesa della porta, affiancando un portiere esperto al giovane polacco, che svolgerebbe il ruolo di secondo o portiere di coppa, con uno fra Lezzerini e Satalino come terzo. Vediamo adesso i pro e i contro dei portieri a cui sta pensando la Fiorentina:

Salvatore Sirigu (12/01/1987) Paris Saint-Germain: Sirigu lascerà il PSG, questo è certo. Fiorentina ed Inter le squadre più vicine. 

PRO: Portiere di grande esperienza, anche a livello internazionale, e reattività, dotato di grande personalità. Il ragazzo di Nuoro avrà grande voglia di riscatto.

CONTRO: Lo stipendio, altissimo, di circa 3 milioni di euro. Dopo la lunga inattività di quest’anno il portiere sardo dovrà necessariamente riprendere le misure: non giocare per un portiere è un grosso problema.

Marco Sportiello (10/05/1992) Atalanta

PRO: Sportiello è uno dei profili più interessanti fra i portieri italiani emergenti. Grande fisico, esplosivo fra i pali, para-rigori di alto livello, ottima capacità di comandare la difesa.

CONTRO: Il costo del cartellino, che si aggira sui 10 milioni. Difficile pensare che la “Dea” se ne possa privare in prestito, e la concorrenza del Napoli, a cui piace molto il calciatore, anche se in rosa i partenopei possono già contare su “Pepe” Reina.

Mattia Perin (10/11/1992) Genoa

PRO: L’estremo difensore nato in ciociaria è un portiere reattivo e spettacolare, che ha nel colpo di reni la sua dote migliore. Molto alto ed esile, è ottimo in uscita. L’infortunio al ginocchio ne ha abbassato la valutazione.

CONTRO: Il costo del cartellino resta comunque elevato, e la Fiorentina difficilmente riesce a concludere affari con il Genoa. Si tratterebbe di un’operazione da concludere con qualche contropartita necessaria.

Sergio Romero (22/02/1987) Manchester United

PRO: Esplosivo, imponente, reattivo, è il portiere della nazionale argentina. Il Manchester United è difficile che possa trattenerlo, vista la presenza di David De Gea. Romero cerca una sistemazione, e conosce già l’Italia avendo militato nella Sampdoria per quasi 3 stagioni, giocandone due da titolare.

CONTRO: Nelle uscite spesso combina disastri, è un portiere per cui la “giornata no” può costare davvero la partita alla squadra, ed anche fra i pali qualche volta non è impeccabile. Lo stipendio non è basso, 2 milioni, ma ci si potrebbe lavorare.

Pierluigi Gollini (18/03/1995) Hellas Verona

PRO: Giovane età, ma grande personalità. Gollini è un ragazzo che può avere un grande futuro. Il suo passaggio al Manchester United fece adirare molto Corvino circa 5 anni fa, Gollini è un pallino del dg viola.

CONTRO: Le pretese del Verona, sicuramente eccessive, per il ragazzo. Le pressioni di un ambiente come Firenze, difficili da gestire per un 21enne, per quanto le capacità possano essere interessanti. Alla Fiorentina non si lotta per non retrocedere

Simone Scuffet (31/05/1996) Udinese

PRO: Le doti, il 20enne friulano, le ha: deve trovare il contesto giusto per farle risaltare. Struttura fisica importante, grande abilità sia in uscita che fra i pali.

CONTRO: Scuffet negli ultimi anni pare essere un po’ in difficoltà, in particolar modo dal punto di vista psicologico, aspetto essenziale per un portiere, e necessita ancora di tempo. Il costo del cartellino è un altro grosso scoglio da superare.

Morgan De Sanctis (26/03/1977) Roma

PRO: La grande esperienza: ormai da 15 anni il portiere abruzzese gioca stabilmente in Serie A, con due intermezzi all’estero nel Siviglia e nel Galatasaray. Grande carisma e coraggio in uscita. Si svincolerà il 30 di Giugno.

CONTRO: Non eccellente con i piedi, l’impostazione del portiere è essenziale nel gioco di Sousa. A Marzo compirà 40 anni, che si fanno sicuramente sentire. 

Diego Lopez (3/11/1981) Milan 

PRO: Esperto, solido. Ha fatto il titolare in società importanti come il Real Madrid, dove era molto stimato da Ancelotti, che lo preferì a Casillas, ed il Villarreal. 

CONTRO: Lo stipendio di Lopez non è proprio basso, per usare un eufemismo. Anche per lo spagnolo l’inattività, specialmente a quasi 35 anni, potrebbe essere un rallentamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. supercannabilover

    Vi riporto alla realtà, rimane Tatarusanu perché non c’è soldi da spendere e considerando quelli che si sono svincolati, quelli che se ne vogliono andare, i prestiti che non ritornano e le cessioni per fare cassa, l’ultimo ma proprio ultimo dei pensieri è il portiere

  2. Fra tutti quelli elencati punterei su uno di questi due Sportiello o Scuffet.

  3. Non abbiamo un problema portiere . È lì con buoni risultati da due anni. Non spenderei un euro per questo ruolo . Certe valutazioni qui sopra descritte , sono rave da matti o da gobbi.

  4. Il problema principale è: dopo la prestazione disastrosa all’europeo, c’è qualcuno disposto a comprare Tata? Altrimenti parliamo del nulla. Temo che ci sia qualche possibilità solo se lo regaliamo (uscita a costo zero).

  5. Fiorentino doc

    Tatarusanu è numeri alla mano il portiere più scarso in serie a. Urge un rimedio.

  6. Il migliore è perin.
    Ma non credo che pagheremo almeno 10 ml al Genoa. E ricordiamoci che guadagna 1.1 ml/anno, già più di tata.
    Sogno e basta…
    Vista la penuria di soldi mi prendo de sanctis e spendo il poco che c’è per gli altri ruoli..

  7. Per il mediocre livello di gioco della fiorentina di questi ultimi 2 anni, Tatarusanu mi sembra perfetto !

  8. Speriamo che il nuovo portiere sia meglio di Tatarusanu… oppure si spendono soldi per averne uno peggiore..?

  9. Perin. Punto e basta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*