Tavano: “Derby molto sentito da entrambe le tifoserie. Sono stato vicino a tornare alla Fiorentina”

Francesco Tavano, ex Empoli ma anche ex Fiorentina, parla a Lady Radio della partita di domenica: “Io sono nato in viola ma sono diventato calciatore all’Empoli. Certo che è un derby. Empoli e Firenze sono molto vicine ed è una partita molto sentita da entrambe le parti. Per me era speciale affrontare la Fiorentina perché giocavo nell’Empoli ma vivo a Firenze e dunque era sempre derby anche con mia moglie. A Empoli è una partita che sentono molto e mi chiedevano ovviamente di vincerla. Mi dispiace non aver giocato nella Fiorentina in prima squadra. E’ stato un dispiacere non esordire in maglia viola, ma quella era una grande Fiorentina. Sono stato vicino a tornare in viola quando giocavo a Livorno ma poi non se ne fece nulla”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Tavano insieme a Taddei come la Fiorentina falli’ scapparono come sorci su una nave

  2. Sinceramente che la partita con l’Empoli sia sentita qui a Firenze è falso. Ci sono maree di partite più sentite, dalle 3 strisciate, passando per Roma, Napoli, Lazio, Bologna.
    Poi forse viene l’Empoli, che sinceramente però vedo trattare con simpatia quando non gioca con noi, indice che non si senta alcuna rivalità.
    Il Fiorentino medio quando l’Empoli è in B di norma ti dice che spera l’Empoli torni in Serie A perché “è di qui ed è simpatico”.
    Mentre i tifosi empolesi medi esultano quando perde la Fiorentina dicendo “anche quest’anno non vince” (ovviamente contenti perché nel frattempo di solito seguono pure una strisciata).
    Quindi è evidente che la rivalità ci sia solo da parte empolese, durante l’anno. Poi ovviamente i giorni prima della partita, e durante ci sono sfottó anche qui verso di loro. Ma questo avviene per ogni squadra che si deve affrontare in settimana in pratica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*