Questo sito contribuisce alla audience di

Tavecchio: “Io l’unico a lasciare”. Ulivieri invece non molla: “Io le dimissioni non le do”

Il presidente della FIGC Tavecchio. Foto: Footstats/Fiorentinanews.com

Giornata di rivoluzioni in Federcalcio, con il presidente dimissionario Carlo Tavecchio che ha parlato in conferenza stampa: “Come mi insegna chi lavora nei campi, per raccogliere i frutti ci vogliono otto anni. Io ho solo raccolto i frutti che sono stati piantati negli anni prima di me. Ho rassegnato le dimissioni e come mero atto politico ho chiesto quelle del Consiglio Federale. Nessuno le ha rassegnate, sono rimaste le mie. Siamo arrivati a un punto di speculazione che ha raggiunto limiti impossibili”. Sempre in mattinata aveva parlato anche il presidente dell’AIAC, Renzo Ulivieri: “Ho sempre sostenuto, con l’unanimità di tutti i miei, di aspettare le Leghe di A e B. Malagò non c’entra niente: Tavecchio, come atto politico, aveva chiesto le dimissioni del consiglio. Io non le do le dimissioni, se si fa tutti c’è il pericolo che arrivi Malagò. Resta il presidente in carica per la gestione ordinaria”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Non è l`unico colpevole di questa situazione. Se in Italia non si elimina la burocrazia, se si pensa solo agli interessi dei club`s., se si pensa solo alla poltrona, non andremo da nessuna parte. Troppi cavilli burocratici, troppi stranieri, troppi leccaculo, troppo potere alle solite squadre. Bisogna affidare il calcio a gente competente. Bisogna affiancare a ex calciatori, manager preparati. Stadi di proprietà, massimo tre stranieri, seconda squadra, proventi dei diritti divisi in maniera equa, politica che agevola il rinnovamento e non crea ostacoli.

  2. ORA tocca a Lotito. ( faccia di ***** )

  3. Il Ta-vecchio (mai cognome fu più appropriato) ci lascia per la panchina, no non quella in campo ma ai giardinetti. Finalmente ce ne siamo liberati, si respoira aria più fresca. Invece l’altro non da le dimissioni, come dice Danny hai mai visto un compagno lasciare la poltrona? Anche io che tra i compagni ci ho bazzicato non ne ho visto mai uno e la riprova ce l’abbiamo in casa nostra alla Regione.

  4. Da vecchio “compagno”✊️Lui nn molla la poltrona!!!!!!! Ma vai a ……. vecchio bischero!!!!!

  5. Il riciclatissimo, quello della condanna per calcio scommesse… o ce ne siamo dimenticati?…

  6. Qualcuno mi può spiegare come Ulivieri da massimo avversario di Tavecchio(s’incateno’ per protesta al cancello della Federazione) improvvisamente qualche anno fa si mise a lingua in bocca con il Presidente finalmente dimissionario.

  7. Ma per piacere hai ancora il coraggio di parlare….TACI!!!! DISONESTO INCOMPETENTE.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*