Tavecchio shock: “In regola solo cinque squadre di Serie A”

image

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parla spessissimo di commissariamento per la Figc. Però il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, non ci sta e rilancia quanto fatto da lui nel suo periodo ai vertici del movimento calcistico italiano: “Sarebbe singolare se si prendesse un provvedimento tanto grave nei confronti di una Federazione che da 11 mesi funziona regolarmente – ha detto Tavecchio a La Gazzetta dello Sport – non ha problemi economici (anzi, abbiamo dato 22 milioni al Coni, siamo la sua stampella) e ha preso una serie di norme, apprezzate anche da Palazzo Chigi, per evitare nuovi casi Parma che purtroppo, e non per nostra volontà, non possono scattare subito, ma nel giro di quattro anni, in maniera progressiva. Se fossero state operative già da quest’estate, si sarebbero iscritte cinque società al prossimo campionato di A“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Tavecchio se hai le p…e ma io penso di no,fai il nome delle 5 squadre che si potevano iscrivere…..ho proteggi gli omertosi buffone….

  2. Figurati se questi ……. di Lotito & co. ti fanno fare una Serie A con valori morali! Ed i diritti? Bona

  3. Noi il Sassuolo, l’Udinese, l’Empoli ed il Carpi

  4. Tavecchio non farà mai il nome di quelle cinque in regola. I motivi sono tanti,ma quello più importante è che se lui dicesse quali sono quelle cinque squadre,è ovvio e lampante che queste poi aizzerebbero i propri tifosi,se non riuscissero a raggiungere il traguardo preventivato nella stagione. Questo va bene sopratutto per i tifosi criticatori delle proprie società. Come farebbero ad esempio i bubatori della Viola ad addossare colpe alla società se questa arrivasse nona in campionato e magari davanti ci fossero otto squadre che sono tutte tra le quindici non in regola? I DV potrebbero dire che,se quelle otto società fossero state estromesse dal campionato perché irregolari,la Viola sarebbe arrivata prima. Non va bene,la federazione deve o dovrebbe fare qualcosa senza tanta pubblicità. Basterebbe che chiedesse alle squadre irregolari di pareggiare economicamente la loro posizione,prima di fare il mercato. Poi,se avranno ancora soldi da spendere,potranno iscriversi ed acquistare chi gli pare,anche Messi. Ma,come sempre non verrà fatto niente.

  5. L’articolo dice che sono regole che scatteranno progressivamente nei prossimi 4 anni.. Quindi tecnicamente ora tutte possono iscriversi al campionato! Ma tanto noi siamo il paese del pressapochismo, le regole sono fatte sempre con un escamotage, cambiare per non cambiare!

  6. fuori i nomi e’ ora di smettere di fare il finto tonto o pensi solo alla tua poltrona.. forza e’ il momento !

  7. Se Tavecchio non fa i nomi delle 5 Società iscrivibili o delle 15 non iscrivibili dovrebbe essere denunciato per diffamazione da quelle in regola perché insinua dubbi su chi non li merita.

  8. Inerente al sistema calcio, la butto li : E azzerare tutto, poi ripartire con gente di rispecchiata moralità
    incensurata, affiancata da persone competenti (ci sarnno in Italia individui con queste prerogative ??? penso di si). Ma forse è un utopia xché personaggi simili andrebbero ad intaccare gli interessi e il potere costituito. Allora di getto mi viene di dare il mio sostegno a Panerai che senza remore dice cio’ che pensa !!!

  9. TAVECCHIO BASTA NON FARE IL NOME DELL’INNOMINATA…. NON METTERE IN DISCUSSIONE IL CONVENTO DELLE SUORE ORSOLINE… PIE E DEVOTE… PREGANO SEMPRE ??????????? DAL CUORE PURO !!!!!!!!!!

  10. Ieri Lazio e Roma,noi invece per molto meno ci hanno fatto fallire,oggi Milan e Inter da dove vengono i soldi di Thohir e Mr.Bee?la mafia del calcio italiano non morirà mai.Tavecchio se hai le palle fai i nomi delle 5 in regola,a già dimenticavo sono società oneste…SOLO PER LA MAGLIA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*