Questo sito contribuisce alla audience di

Tedesco: “Sfida proibitiva per i rosanero ma serve ritrovare la mentalità. Il cambio in panchina darà la scossa giusta. Paulo Sousa…”

Borja Valero saluta i tifosi della Fiorentina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

L’ex rosanero Giacomo Tedesco è intervenuto a Radio Bruno Toscana per parlare dello stato di forma del Palermo in vista di domani sera. Queste le sue parole: “La Fiorentina ha fatto una grande partita a Milano, secondo me avrebbe meritato anche di più anche con l’uomo in meno. Il Palermo è in un periodo della stagione molto difficile. da palermitano mi auguro che Corini sia in grado di dare le giuste motivazioni per ritrovare quella grinta e quella voglia che da qualche settimana la squadra aveva perso. Il cambio in panchina?  Dispiace perché De Zerbi ha avuto qualche giornata in più rispetto ad altri allenatori precedenti, ma l’esonero era inevitabile. Con questa scelta credo che si possa dare la giusta scossa alla squadra. Domani la partita per il Palermo sarà proibitiva ma è importante vedere il cambio nella mentalità. La Fiorentina? Allo Stadio Franchi le squadre tendono a chiudersi, fuori casa invece c’è più spazio per le giocate. La Fiorentina sono convito che cerchi sempre la vittoria, ha giocatori che ti possono cambiare la partita da un momento all’altro. Paulo Sousa? Il portoghese è un ottimo allenatore, alcune volte ha una mentalità che piace o non piace ma è normale. La Fiorentina ha sempre lottato per l’Europa League e la Champions negli ultimi anni. Il Giocatore che ruberei alla Fiorentina? Sicuramente Borja Valero che considero di un altro pianta, detta i tempi e da molta sicurezza e stabilità alla squadra. Davanti fanno paura tutti: forse Kalinic è quello che sta rendendo di meno ma è anche lui un grandissimo attaccante”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*