Tello e Astori, il mercato è già in passivo prima di cominciare

Foto: Activa Foto/Fiorentinanews.com

La Fiorentina è concentrata sullo sprint finale in campionato, ma si guarda anche avanti al mercato estivo. Una delle priorità da risolvere è quella relativa ai giocatori in prestito e ai riscatti da esercitare o meno per tenerli in viola. Il primo della lista è Davide Astori: per lui il riscatto dal Cagliari è obbligato e costerà 5 milioni di euro (4 più 1 di bonus). Un altro che la dirigenza ha intenzione di riscattare è Cristian Tello, arrivato a gennaio e subito capace di fare la differenza. Il diritto di riscatto in questo caso costa 8 milioni, e non è obbligatorio ovviamente. La Fiorentina ha intenzione di esercitarlo, anche se il Barcellona può ricomprarlo immediatamente alla stessa cifra entro 48 ore dal riscatto da parte della Fiorentina. Quindi il mercato parte già da un passivo di 13 milioni, solo considerando giocatori già attualmente in rosa. A riportarlo è La Nazione.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. A parte che tello costerebbe 16 al barca solo se passano 48 ore, altrimenti con 1,5 milioni se lo riprenderebbe!! Fate informazione chiara!!!

  2. I 5 x Astori li risparmierei di sicuro, non da sicurezza alla difesa, le due tre bischerate a partita che possono diventare determinanti sul risultato le compie abitualmente, meglio rinnovare a roncaglia…

  3. Oddio, non solo mi devo sciroppare i commercialisti della mia azienda, mo me li devo sucare pure qui ma per favore sparite che portate pure sfiga.

  4. Da un po’ si è ricominciato a parlare di mercato, perchè? Primo perchè ciascuno si è reso conto che anche per quest’anno nessuna gioia, secondo perchè siamo in fase calente (che vuol dire intanto quarti e in discesa) e infine perchè anche in questo mercato sono arrivatio autentici pacchi da rispedire quanto prima al mittente. C’è un solo tifoso con la testa libera che crede a Costa (poco) o Belauane (il famoso centrale inseguito per mesi per arrivare a questo oggetto misterioso che non giocherà mai se non nelle inutili passerelle finale a giochi fatti – purtroppo negativi per noi). Quindi cosa c’è di meglio che confondere le idee con il prossimo mercato! Argomenti buoni per i tifosi leccavalle a vita.

  5. I bilanci si chiudono a fine anno (o stagione) e non ad ogni fine settimana.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*