Tello, l’arma giusta per perforare la quinta miglior difesa del torneo

Dopo il match che, non per sua volontà, ha dovuto saltare poichè non inserito nella lista Uefa, domani potrebbe scendere dal 1′ Cristian Tello, ancora a caccia della sua prima rete con la maglia della Fiorentina. Lo spagnolo per adesso ha sempre offerto buone prestazioni e la sfida di domani potrebbe essere quella giusta per sbloccarsi anche se davanti si troverà una difesa (la quinta in Serie A) che sta concedendo poco agli avversari. Un giocatore di fantasia come lui, bravo sia sulla destra che sulla sinistra, è proprio l’ideale per tentare di perforare una difesa rocciosa come quella della Dea e aggiungere il suo nome nella lista dei marcatori stagionali della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. tello deve essere più concentrato e determinato!!

  2. Gioca in maniera troppo timida, deve osare di più.

  3. Spero vivamente che Tello non giochi perchè su quella fascia non ci sarebbe proprio copertura.Non sa’ difendere ed è avulso dal gioco, cento volte meglio Kuba che almeno sa’ fare l’esterno e copre la fascia.

  4. Scusa ma forse non ti ricordi che neanche Joaquin il primo anno tornava in copertura aspettiamo qualche partita in più

  5. Spero vivamente che mi smentisca, ma Tello non mi convince. Ha velocità ma, contrariamente a quello che lui diceva, non ha la tecnica di Joaquin per saltare l’uomo. Butta la palla avanti e si fida molto della sua velocità. I dribblings che faceva Joaquin lui se li sogna. In più non copre praticamente mai. Mah, spero di averci visto male dopo solo due apparizioni in viola.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*