Tello, ne’ carne ne’ pesce

Tello contrastato da Peres. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Una permanenza annunciata, con il calciatore inseguito per tutta l’estate dalla Fiorentina. Cristian Tello è rimasto a Firenze sicuramente con grandi motivazioni, ma si sta esprimendo ad un livello veramente basso. Un ragazzo che in campo dà l’impressione di essere titubante, spaesato, e non si tratta soltanto di un problema di collocazione tattica; Tello prende sempre la decisione sbagliata palla al piede e non, non va mai oltre il “compitino” ed il dribbling, suo marchio di fabbrica, è un lontano ricordo. L’unica gara in cui lo spagnolo ha brillato è quella col Cagliari, ma è difficile trovare un calciatore offensivo sotto tono in quella partita. Un giocatore ne’ carne ne’ pesce, che difetta in personalità e finisce più per dare confusione che imprevedibilità alla manovra viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Deve fare meglio ma sono mesi che si dice.

  2. L’unico animale associabile a Tello è il coniglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*