Tello, OTTO milioni di motivi per tenerlo

Un gesto di approvazione di Tello. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Su La Gazzetta dello Sport di oggi leggiamo la notizia che Cristian Tello dovrebbe essere riscattato dalla Fiorentina, specialmente se rimarrà Paulo Sousa sulla panchina viola. Il tecnico portoghese durante il mercato invernale aveva chiesto un giocatore che potesse essere l’alter ego di Joaquin, un tipo rapido e bravo nell’uno contro uno. E in questo identikit Tello ci rientra benissimo. Il riscatto del cartellino dello spagnolo, il cui cartellino è ancora di proprietà del Barcellona, è fissato ad otto milioni di euro e finora ha dimostrato di valere questa cifra anche se deve migliorare in quanto a continuità durante la gara. Ma è anche vero che non può avere una condizione ottimale visto che non aveva molti minuti nelle gambe al momento del suo arrivo dal Porto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Bibi,
    ovvio che ho letto tutti i motivi.
    Possiamo vederla diversamente, ma secondo me 8 ml ( non vedo perché devi dire 16 X farmi contento, è 8 e basta, clausole permettendo….) per un’ala giovane e veloce non sono tanti. In più se ne trovano pochi.
    Xó rimango della mia idea che “quasi sempre” i giocatori “in teoria” trattati non vado mai bene….

  2. BatiRui, perchè non provi a leggere i motivi per i quali molti di noi credono che non valga 8 mil invece di dire solo che ” non ci sta bene nulla ” ? E’ ovvio che non sia d’accordo se credo che uno non valga quello che dicono. O no ? Bisogna per forza dire che va bene così e che, anzi, vale 16 mil per farti contento ?

  3. neanche questo vi va bene…
    ecco il nostro problema, nessuno va mai bene…
    e poi ci troviamo con benaoulane…
    mi ricordo gli insulti a mexes, tonelli, d’ambrosio, etc…
    e aggiungo quelli a jorgighno (che il napoli voleva darcelo dopo il primo anno)
    ma niente va bene…

    x me 8 li vale e sono anche pochi…
    ma dove lo trovate uno veloce sulla fascia che salta l’uomo…
    l’unico acquisto azzeccato di gennaio.. (con zarate)
    e gioca nel 3-5-2 a tutta fascia..

    contenti voi, tanto vi lamenterete in ogni caso…

  4. Ma siamo sicuri delle qualità di questo giocatore? Senza dubbio è velocissimo e salta l’uomo facilmente (della serie palla lunga e pedalare) ma mi sembra poco resistente e soprattutto quando deve appoggiare ad un compagno sbaglia spesse il passaggio.

  5. Secondo voi Tello ad oggi per quello che si è visto vale 8 milioni, per me forse la metà, Tello quando gioca si piazza sulla fascia e basta non pressa non rientra mai a difendera dopo 30 minuti di gioco non ne ha più, io in lui ho visto solo uno scatto breve ma fulminante e basta, per diventare quel giocatore che spacca le partite deve farne di strada.

  6. Lo ridico : Tello è un giocatore da tattiche di altri tempi, sembra di rivedere ( con i dovuti distinguo) come giocava Hamrin, dal centrocampo in su. Oltre alla discontinuità palesata sempre quando ha giocato ( e ad oggi non credo possa essere attribuita alla preparazione), non torna, non copre e non aiuta il centrocampo. E’ un’ala vecchia maniera, per questo Barcelona e Porto lo hanno sbolognato. Se Sousa ci crede, ok, ma ci deve lavorare tanto per farlo diventare quello che era Joaquin negli ultimi due anni. E deve ancora migliorare nel dribbling nel quale Joaquin era un maestro. Risultato : per me non vale assolutamente 8 milioni, ne può valere si e no 4.

  7. Tello come persona e come calciatore mi sembra molto “tiepidino”. Sarà ‘ il carattere ed il bisogno di ambientarsi ,ma non credo sia travolgente e determinante da solo,forse in un contesto che lo veda ben integrato . Certo e’ molto giovane e quindi ci si puo’ aspettare di tutto,ma non costa poco…….

  8. Il mercato è un mistero. Oggi sulla gazzetta si fa i conti del valore dei giocatori dell’Inter squadra che non credo valga molto di più della nostra è un campionato che non vale di più del nostro. Ebbene , fatta eccezione per Jovetic e Ilijacic , tutti ,o quasi , avrebbero raddoppiato, se non triplicato il loro valore . Al contrario qui , i nostri RompiValle catastroficamente parlano di disastro. Per alcuni Roncaglia e Tomovic ad esempio, sono considerati bidoni assoluti ( nonostante siano nazionali) i terzini dell’Inter , invece , avrebbero tutti e quattro raddoppiato,il valore. Altro esempio. Vecino, Bernardeschi, i due più quotati varrebbero massimo 20 milioni l’uno e 25 l’altro. Quasi tutti i giornali sportivi quotano Felipe Anderson (Lazio) non meno di 45/50 milioni. È mai possibile?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*