Tello: “Pronto a fare tre assist a Kalinic più che a segnare. Al Barcellona ero ai margini, a Firenze posso sentirmi importante per me e la squadra”

tello-peres-2

L’esterno offensivo della Fiorentina Tello a Tuttosport ha parlato sia della prossima sfida che di mercato: “Contro il Paok abbiamo avuto un po’ di mala suerte, meritavamo noi di vincere. A Milano troveremo una squadra che sta vivendo una situazione un po’ complicata e per questo credo che loro avranno più pressioni di noi, devono cercare di rovesciare la classifica e nel loro stadio non potranno sbagliare. Ho tanta voglia di segnare ma gioco diversamente rispetto al Barcellona e la mia priorità è aiutare la squadra. Ma sarei pronto a fare tre assist a Kalinic e vinceremmo di sicuro. La Serie A tra i campionati migliori al mondo. Già l’anno scorso mi ha colpito tanto, mi ci sono accomodato da subito. Quel che ho sempre avuto chiaro in testa era tornare in viola e ritagliarmi un ruolo. Vengo dal miglior club del mondo ma ho provato cosa significa stare ai margini. Io invece voglio sentirmi importante per la squadra e con me stesso. Per la Fiorentina Borja Valero è un emblema. Bernardeschi è davvero bravo, ha le qualità per far bene dovunque si proponga”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. La sua fortuna è che sulla stessa fascia gioca un certo Tomovic il quale concentra talmente il malessere dei tifosi che assistono sgomenti alle continua gaffes calcistiche (ci hanno portato ad un numero di sconfitte da non ricordare nemmeno) che lui passa inosservato. In realtà nel Barcellona non giocava perchè avevano capito quali erano le sue affettive capacità! Diteci a cosa serve: non sa crossare, non salta l’uomo e soprattutto non sa tirare in porta. Ma avete visto i tiri che fa? Ma allenati ad ore intere a tirare in porta, almeno un paio di gol a fine torneo riuscirai a farli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*