“Tello sarebbe perfetto per noi”. Un biglietto consegnato ai dirigenti da Sousa

sousa

“Vorrei un esterno veloce in grado di saltare l’uomo e fare assist. P.s: Cristian Tello sarebbe perfetto”. E’ questo il semplice biglietto firmato Paulo Sousa e consegnato ai dirigenti in autunno per La Gazzetta dello Sport. Quello dello spagnolo cresciuto nella cantera del Barcellona sarebbe stato dunque un profilo suggerito dal portoghese che aveva individuato in lui il giocatore ideale per aumentare il potenziale offensivo della Fiorentina. E a Bologna Tello è stato per davvero tra i migliori in campo sia quando ha provato l’azione personale, sia quando ha servito l’assist per il gol di Federico Bernardeschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Non so se Zarate l’ha chiesto lui.. Ma uno ( anche se egoista ) che tira in porta appena ha la palla, mancava proprio a questa squadra.! Poi Tino Costa non mi sembra meglio di Suarez, ma al mister mi sembra gli piaccia di piu.. Forse l’unico acquisto non concordato e’ il difensore, ma Lisandro Lopez da lui richiesto glie l’avevo preso poi si e’ rotto Luisao e si son dovuti accontentare di quello che c’era. Se poi la Societa ha fatto saltare una trattativa per un 96 argentino che non ha mai giocato in europa dopo aver offerto quasi 9 milioni gli chiedono anche percentuali sulla rivendita, non mi sembra il caso di manifestare tutti questi mal di pancia.. Forse vuole rompere per poter andare alla juve a fine stagione visto che perdera Allegri..? Soliti giochini..

  2. Le squadre si costruiscono con l’allenatore,la proprietà e lo staff tecnico.Insomma deve essere un collettivo che rema dalla solita parte!Ora appare chiaro che troppi cuochi guastano la cucina!Su questo credo che la proprietà debba lavorare x il prossimo anno!

  3. E infatti è l’unico acquisto per ora indubbiamente positivo.

  4. E’ un uomo di una coerenza cristallina. Il giocatore da lui gradito….gioca e gioca bene !

  5. questo sta a dimostrare che i giocatori suggeriti da Sousa funzionano a meraviglia negli schemi della squadra. Lui è il tecnico, lui deve dare gli indirizzi per il mercato e la società dovrebbe accontentarlo al meglio invece…
    Se proprio non vogliono seguire i suoi suggerimenti, consiglierei a quela pletora di dirigenti-scienziati del mercato viola che, invece di volare per i cinque continenti, basterebbe andare in treno a Carpi e prelevare Letizia e Gagliolo. Al ritorno fermarsi a Bologna per Masina e Diawara o Donsah. Mercato completato!

  6. lavorare, lavorare, ed ancora lavorare sui nuovi per inserirli visto che non sono male e che integrano la rosa. E’ quello che deve fare l’allenatore. Tello giudichiamolo dopo altre cinque partite.

  7. E te credo, l’avrei suggerito pure io….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*