Tello: “Voglio ancora la Fiorentina ma non decido io. Bernardeschi? Spero di giocare con lui a Firenze”

Tello contrastato da Peres. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

E’ toccato anche all’esterno spagnolo Cristian Tello sottoporsi all’analisi del momento della Fiorentina,La Gazzetta dello Sport: “Io nasco centravanti e il mio idolo da bambino era Fernando Torres. Mi piaceva la sua velocità e il suo senso del gol. Poi sono diventato un attaccante esterno, un ruolo che mi piace. Le reti sono importanti ma anche gli assist hanno un valore. Non ricordo un attaccante al Barcellona essere mai sceso sotto la linea di metà campo. Nella Fiorentina è diverso, prima devo difendere e poi attaccare, sto imparando. Stiamo crescendo e siamo uniti, possiamo fare un gran finale di campionato. Se resterò a Firenze? Io dico di sì ma deve decidere la società viola. Qui sto bene e la mia famiglia è felice, la Fiorentina vale un posto in Europa. Bernardeschi piace al Barça? Federico è diverso. I grandi giocatori sono diversi, ha personalità, qualità, fa gol. Quando deciderà di deciderà di sfidare il mondo non tradirà le aspettative. Spero di giocare ancora con lui nella Fiorentina. Borja Valero? E’ una figura preziosa in campo e dentro lo spogliatoio. La Fiorentina ha bisogno di Borja, della sua classe ed esperienza. Andrea Della Valle? Viene a trovarci spesso, ci trasmette fiducia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Longoni, Galdiolo,Dunga, Tendi,Beppe Iachini, Passarella e ci aggiungo pure Facundo Roncaglia, in allenamento ti avrebbero fatto passare la voglia di rimanere a Firenze. A noi piace la gente con i cog**ni, non i conigli paurosi che tirano indietro la Gambetta. Ci sei rimasto anche troppo, levati dai co**ni assieme al tuo grande talent scout lusitano.

  2. Ma per favore..sopportare ancora questo mezzo giocatore senza personalità senza grinta…tra lui e ilicic non so chi sia più indolente..VIA SUBITO..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*