Questo sito contribuisce alla audience di

Terim: “La Fiorentina deve sempre lottare per lo Scudetto. Terzo posto e buttare fuori la Juve in EL? L’impresa è davvero possibile”

Con una cavalcata fantastica, Fatih Terim riuscì a portare la Fiorentina in finale di Coppa Italia (l’opera poi la completò Roberto Mancini) nella stagione 2000/01. E’ stata quella l’ultima volta che la squadra viola ha vinto un trofeo. Ora questa Fiorentina targata Della Valle prova a fare la stessa impresa e per il tecnico turco ha tutte le possibilità di arrivare in fondo: “Innanzitutto credo che la Fiorentina ce la farà – racconta Terim al Corriere Fiorentino – l’Udinese è una buona squadra, ma i viola hanno tutte le capacità per arrivare in finale, a patto che la squadra metta in campo le sue migliori qualità tecniche, senza farsi prendere dall’ansia di sbloccare subito il risultato. A darle una mano poi ci sarà il grande pubblico del Franchi…Per la mia esperienza posso dire che la tifoseria viola è importantissima per la squadra, tanto da diventare l’autentico dodicesimo uomo in campo. I fiorentini sono un pubblico appassionato e quando lo stadio e la squadra viola diventano un corpo unico, sono capaci di battere qualsiasi avversario. Accadrà anche stavolta, perché Firenze ha voglia di vincere ed è proprio questo che rende speciale l’ambiente viola”. Terim fa un paragone tra la sua Fiorentina e quella attuale: “In effetti le somiglianze ci sono. La mia Fiorentina fin dall’inizio dimostrò di poter ottenere risultati attraverso il bel gioco. La mia filosofia si è sempre basata su un calcio offensivo e spettacolare e a Firenze mi fu tutto più semplice grazie allo splendido gruppo di giocatori che avevo a disposizione. Ogni allenatore ha il suo modo di far giocare la propria squadra e anche la Fiorentina di oggi ha un bel gioco che dimostra le idee del proprio tecnico”. Firenze sogna di vincere, prima o poi, uno scudetto e nell’immediato di fare uno sgambetto in Europa League alla Juventus: “Sono sempre stato convinto che la Fiorentina debba sempre lottare per lo scudetto – conclude Terim – come società e come città hanno tutte le possibilità per farlo e se lo meriterebbero. Vincere lo scudetto, sopratutto in Italia, però è sempre difficile e viste le assenze di Gomez e Rossi per quest’anno lottare per un posto in Champions è già un obiettivo molto importante. La Fiorentina è piena di ottimi giocatori e con un piccolo sforzo può raggiungere il terzo posto e, perché no, battere la Juve in Europa. So bene quanto conti il “derby” coi bianconeri per i tifosi, ma quello che mi fa essere ottimista è che questa squadra può giocarsela ad armi pari contro chiunque. Io di certo tiferò viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Sei un mito …per sempre imperatore di Firenze
    Sconcerti tu che porti anche iella impara da chi ama veramente firenze

  2. Grande fatih, hai pienamente ragione! Possiamo e dobbiamo eliminare l’udinese! Bisogna giocare con grinta ed equilibrio! possiamo puntare al massimo in tutte le competizioni e tutti gli anni si deve farlo!

  3. Antognoni, Terim e Toni non hanno paragoni

  4. Turchi simpatici piu’ che mai quest anno. Domani serve il pubblico e un pizzico di fortuna perche’ pioggia e campo pesante considerati,la partita sara’ decisa da episodi. Ma serve soprattutto DIEGO vicino alla squadra e a noi tifosi

  5. CON TERIM IN PANCA,QUEST’ANNO SI POTEVA PUNTARE VERAMENTE ANCHE AL SECONDO POSTO,,,MONTELLA,BRAVO ALLENATORE,MA CHE NON TRASMETTE GRINTA E GIOCO PER ARRIVARE A CERTI TRAGUARDI,,,LA SQUADRA E’ SEMPRE LEGGERA E IN DIFESA,DISTRAZIONI E BUCHI DA FAR PAURA…

  6. IMPERATORE.

  7. Grande imperatore …. sconcerti. Prendi esempio da chi ama la viola davvero !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*