Terremoto: Paura anche a Firenze. La Fiorentina: “Ci uniamo al dolore delle famiglie”

Firenze

Immagini tristi e che lasciano un profondo senso di vuoto, quelle che arrivano dalle zone colpite dal terremoto, fortissimo, che ha devastato alcuni paesi di Lazio, Umbria e Abruzzo. Una scossa di magnitudo 6.0, che ha avuto ripercussioni in moltissime regioni italiane. Paura anche a Firenze e in diverse zone della Toscana dove la terra ha tremato e la scossa è stata avvertita in maniera netta e distinta.

Nel frattempo la Fiorentina ha voluto manifestare la sua vicinanza alle vittime di questa tragedia: “La Fiorentina si unisce al dolore delle famiglie delle vittime del terribile terremoto che ha devastato ampie zone di Lazio, Marche e Umbria. Tragedie come queste lasciano un terribile senso di vuoto e di impotenza. La Proprietà, la Dirigenza e tutte le squadre viola partecipano commosse al commiato di tutta Italia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ma infatti chissenefrega della Fiorentina in questi casi, però a maggior ragione in queste situazioni di emergenza, dove in ballo c’è la vita umana, la dignità e la disperazione, sarà bene che si frughino, visto che sono interessati posti vicini a loro

  2. Non per difendere i DV, però restaurare il colosseo definito una delle 7 meraviglie del mondo sia un opera meritevole anche se lo scopo finale è quello di farsi pubblicità, considerando che le casse dello stato sono sempre più vuote e non in grado di intervenire per conservare monumenti di interesse nazionale, benvengano i privati. Credo che mettere avanti gli interessi di tutti davanti agli interessi di un club di calcio anche se questo è la Fiorentina sia da lodare, poi sono d’ accordo sul fatto che sarebbe altrettanto meritevole investire di più sulla Fiorentina.

  3. Visto che il mercato non lo fanno e spendono i vaini il colosseo, che facciano la loro parte per cose importanti e aiutino economicamente questa povera gente, invece dei comunicati.

  4. Nel vostro articolo avete omesso di citare le marche che sono state fortemente colpite dal sisma nella zona dell’ ascolano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*