Questo sito contribuisce alla audience di

Thereau: “Meglio di così non si poteva fare, mi sono divertito anche a sinistra”

Prima rete in maglia viola per Cyril Thereau, che a Premium Sport ha parlato così a fine gara: “Ho avuto la fortuna di avere due settimane per lavorare con il mister. Lui chiede cose molto chiare: complimenti alla squadra che non ha pensato alle prime due sconfitte. Non potevamo fare meglio: cinque gol fuori casa e nessuno preso. Nel primo tempo siamo riusciti a salire giocando con due trequartisti alternati. Nel secondo sono stato più sulla sinistra, ma è chiaro che sono contento dell’inizio con questa maglia. Erano anni che potevo venire qua, sono contento. Mi sono divertito e spero che nelle prossime gare sarà la stessa cosa. I miei amici mi seguono dappertutto. Sono contento di avere segnato anche oggi, alla prima in viola. Vuol dire che sto bene e fisicamente mi sento a posto. Speriamo di continuare nella striscia di gol”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Il divertimento è vincere. Potevamo essere ancora più cinici.

  2. Madò, per aver vinto col verona arrivano gli intelligenti a voler criticare chi critica il mercato. Guardate che finire a zero punti un campionato è impossibile, non si è mai visto nella storia della serie A. Non per dire che la fiorentina sia da ultimo posto ma per dire che una vittoria con il verona, seppur bella, non è un buon metro di giudizio…

  3. Adesso va avanti il teatrino dei tifosi pro e contro DV..andrà così fino alla fine con i pro che chiameranno in causa i detrattori dei DV quando la FIORENTINA vince e i detrattori che chiameranno in causa i pro DV quando la FIORENTINA perde..ma GODETEVI LE VITTORIE TUTTI CHE TUTTI SIAMO TIFOSI VIOLAAAAA..FV

  4. Dove sono ora quelli che criticano e contestano?

  5. CORVINO BOLLITO,, MERCATO DA SERIE B.RIDICOLO BUC…CHIONI !!!!1

  6. Ottimo giocatore e si sono accorti che uno come lui mancava poche ore prima della fine del mercato..bravi tutti..FV

  7. Thereau è concreto in campo. Ha talento e personalità

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*