Questo sito contribuisce alla audience di

Thereau spinge e va in cerca del miracolo. E Saponara…

Arrivano buone notizie dal centro sportivo viola. Cyril Thereau infatti ieri ha lavorato per una parte della seduta di allenamento con il resto dei compagni. Il francese sta tentando il miracolo per essere a disposizione già contro la Roma domenica e le sue condizioni sono più avanti nella tabella di recupero rispetto alle previsioni. Saranno decisivi a questo punto gli allenamenti di oggi e di sabato. Se non dovesse farcela, è pronto Gil Dias e non Eysseric, bocciato dopo Crotone. Anche ieri ha lavorato col gruppo Saponara, che può tornare tra i convocati con la Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. O Stefano son tutte tue congetture, visioni e tuoi punto di vista. Liedholm che di calcio ne sapeva più di me e Te. Diceva giocatori di classe e fosforo li farei giocare sempre anche con una gamba sola. Le ciofeche prendile tu. Veretout è uno che porta legna. Il mago di Vernole porta soldi ai suoi padroni e ciofeche a noi.

  2. Bravo Stefano, mi hai tolto le parole di bocca! Sono spesso d’accordo con te.

  3. Certo, ciofeche come Pezzella (che é già migliore del primo Gonzalo Rodriguez) o come Veretout che non é certo inferiore a Vecino o come Benassi e Simeone…. Per non parlare di Biraghi che al confronto i terzini che avevamo erano dei campioni…. Come sempre qualche tifoso vuole buttare via il bambino con l’acqua sporca. Ma qualcuno lo vuole capire che deve giocare chi é funzionale alla squadra indipendentemente dall’età che ha e che comunque Borja in questa squadra e con il modulo di Pioli non avrebbe mai giocato (e questo é il motivo per cui se ne é andato, oltre ai soldi che l’Inter gli ha dato)? Se in questo momento é in forma Thereau si fa giocare lui e gli altri avranno il tempo di ambientarsi e capire il calcio itsliano. La squadra é nuova per la metà dei suoi giocatori e deve ancora trovare pienamente la quadra, per cui tifiamo e smettiamola di criticare a prescindere. Il mercato é finito (basta con le critiche a Corvino e società perché ora sono solo deleterie) e comunque sono convinto che qualcun’altro dei nuovi, pur se al momento non si é ancora ambientato, avrà modo di fare ricredere gli scettici prima della fine del campionato.

  4. Questo correttore automatico dicevo incensano

  5. Ma ci rendiamo conto che dopo aver speso, la Fiorentina, non io, tutti quei soldi per ciofeche dipendiamo da un giocatore di 35 anni. Quando abbiamo mandato via giocatori dicendo che a 32 anni era troppo vecchi. È c’è qua ancora gente che intendano i responsabili fi tutto questo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*