Questo sito contribuisce alla audience di

Thereau: “Vedrete il mio marchio di fabbrica anche alla Fiorentina. Voglio aiutare Babacar e Simeone ad esprimersi al meglio”

Il nuovo attaccante della Fiorentina, Cyril Thereau, parla dei nuovi compagni: “Ho fatto pochi allenamenti con Simeone. Lo conoscevo dal Genoa, ha tante qualità fisiche. Voglio aiutare sia lui che Babacar con degli assist e con delle giocate che possono permettere a loro di esprimersi al meglio. Il mister sembra puntare sul 4-2-3-1, comunque il ruolo dove mi trovo meglio è la seconda punta. Questa è una squadra che vuole giocare a calcio e i moduli cambiano spesso in campo”.

Un’annata non certo facilissima quella che si prospetta per la Fiorentina: “L’unica cosa quando arrivano tanti giocatori nuovi e giovani, è che si deve creare un gruppo nel minor tempo possibile, un gruppo che vive bene insieme e che ha voglia di fare bene. Il mio numero di maglia? Mio fratello amava il 7, io l’11, allo Charleroi non era libero nessuno dei due numeri e così abbiamo concordato il 77 . Esultanza? Sarà la stessa che faccio sempre da molti anni ed è dedicata ai miei amici. Volevo un qualcosa che potessero copiare i bambini ed è questo gesto che è divenuto il mio marchio di fabbrica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*