Tito Corsi: “La strategia viola ormai sembra indirizzata verso il ridimensionamento. Sarà complicato trattenere i migliori”

Kalinic e Badelj. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Tito Corsi, ex direttore sportivo della Fiorentina, commenta a Radio Blu le voci di mercato legate a Nikola Kalinic: “Cosa farei con Kalinic? Ho sempre detto che se c’è la possibilità di vendere a molto, bisogna farlo, ma bisogna valutare tutto ciò che ruota attorno all’operazione: dalla risposta del tifo ai risultati sul campo. 50 milioni prezzo giusto? E’ difficile dirlo a certe cifre, è sicuramente un ottimo giocatore. Nel rapporto con altri giocatori venduti a 100 milioni, 50 sono giusti per Kalinic. Strategia viola? Se tutti gli anni vengono tolti i giocatori migliori, significa che i programmi sono ridimensionati. Oltre a Kalinic, credo ci saranno dei problemi anche per trattenere Bernardeschi. Badelj è’un giocatore molto importante per la Fiorentina, quando è stato fuori il gioco viola è calato. Se lo chiede il Milan un motivo c’è… “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Se in ogni sessione di mercato vendiamo i migliori o uno dei pezzi migliori la parola ridimensionamento è azzeccata. Io Kalinic lo venderei per 50 milioni di euro, ma quei soldi dovrebbero essere reinvestiti subito o nel mercato estivo. Ho paura che se dovessero vendere Kalinic e incassare 50 milioni, questi soldi non verrebbero reinvestiti, ma incassati per ripianare un bilancio che è in perdita perenne. Non capisco e non riesco a spiegarmi come si fa ad avere un buco cosi grande comprando scartine o facendo prestiti. Anche dopo questo CDA, il consigliere PENERAI ( anche questo mi sta sul……) ha detto che bisogna rientrare. Ma i soldi di Alonso, Cuadrado, Savic che fine hanno fatto? e i soldi che Andreino era intenzionato a spendere per SALAH che fine hanno fatto?
    Io, purtroppo, sono lontano da Firenze, ma chi ha la possibilità inizi a contestare seriamente questa proprietà. Si vede lontano un miglio che non hanno passione e che non sono tifosi viola.

  2. Scusate non voglio fare il bastian contrario o leccavalliano, ma se la Juve ha venduto Pogba (che è anche giovane), non vedo perché noi non dovremmo vendere Kalinic (quasi 29 anni) a 50 milioni…capisco che con questa scusa del ripianare investimenti non ne sono stati fatti ma una cessione di questo tipo potrebbe innescare un circolo vizioso a nostro favore, nel quale Corvino avrebbe budget per comprare i veri talenti (stile JoJo e Ljaijc) far crescere il gruppo di giovani già a disposizione ed arrivare quindi con un gruppo forte all’inaugurazione del nuovo stadio..da lì poi sarebbe tutto in discesa.poi magari sono troppo utopico..

  3. @ bruno viola
    Stai sbagliando Corsi; questo è un altro.

  4. Fate come me….stop stadio finché ci sarà questa proprietà

  5. Perché non vendere l’intera Fiorentina, cari DDV e Cognigni? Sarebbe la quadratura del cerchio, anzi, la “soluzione finale”! 🙂

  6. Ridimensioniamo gente…Ridimensioniamo,ma stadio vuoto x un po’ ? Tanto x mostrare che a tutto c’ e’ un limite

  7. È talmente ovvio… eppure non si ente altro che la parola IRRINUNCIABILE… questo significa che sono riusciti ad ADDOMESTICARE l’opinione pubblica fiorentina…

  8. MA PENSA ALLA TUA SQUADRA CHE ANDRA IN SERIE B

  9. …pareggio di bilancio e conti a posto….corsi lo sappiamo, comunque grazie lo stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*