Toledo ed un mistero sempre più incomprensibile

toledo

“Ancora deve trovare la condizione” è quello che trapela fin dal primo momento dello sbarco di Hernan Toledo in Italia: per lui la preparazione agli ordini di Sousa, qualche spezzone in amichevole e poi il dirottamento in Primavera. Anche sotto la cura di Guidi però l’argentino non è mai riuscito a fare la differenza, risultando un calciatore normale, nonostante la maggiore età rispetto a compagni ad avversari. Il mistero si è infittito per altro dopo le parole di Cognigni, che ne ha annunciato addirittura un diritto di riscatto intorno ai trenta milioni: una cifra impensabile e improbabile. In più aggiungiamoci anche l’ulteriore difficoltà fisica lamentata ieri nella fase di riscaldamento pre Slovan: un fattore che ne penalizza ulteriormente l’integrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. TOLEDO è stato preso 2 anni in prestito diamoci pace… si deve ambietare con il calcio italiano. Ricordo che PASSERELLA nei primi sei mesi doveva essere rispedito al mittente. Fino a quando non ci sarà ilnuovo stadio dobbiamo puntare per forza su giovani. Dicevo se la MERCAFIR la fanno a CASTELLO perchè non puntiamo alla zona Osmannoro è investiamo per fare il settore giovanile e prima squadra c’è una rete ferroviaria che ci porta diritti all’entrata della MERCAFIR ? Passa vicino al mercato attuale e zona dove sorgerà il nuovo stadio.

  2. Il Benaoulane di quest’anno…

  3. Ma cosa sarebbe, riciclaggio di denaro sporco… ?

  4. Sempre detto che fosse una s….il verdú 2.0!
    Invece i leccavalliani lo paragonavano a di Maria hahahaha
    Maledetti lecchini dei della p…. e gnigni.

  5. Ci devono essere tanti intrallazzi e “creste” sugli spostamenti dei giocatori. Il pallone è tondo come la terra e intorno gli ruotano, come satelliti, tanti personaggi la cui onestà è, a dir poco, “border line”.

  6. 30 milioni x Toledo?già tre sono troppi.questi sono pazzi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*