Tommasi: “Roma-Fiorentina e Napoli-Fiorentina sono state il culmine dei rapporti tra giocatori e tifosi”

Il presidente dell’Aic Damiano Tommasi, in audizione davanti alla Commissione parlamentare Antimafia, ha parlato dei rapporti tra calcio e ultrà citando più evolti episodi dove era coinvolta per via indiretta la Fiorentina: “I calciatori sono troppo spesso non preparati alla gestione di certi fenomeni. Il culmine è arrivato con la partita di Europa League Roma-Fiorentina, nell’aprile 2015, con i giocatori che interloquivano con i tifosi, cosa già vista nella finale di Coppa Italia 2014 Napoli-Fiorentina. La gestione di quella finale da parte degli atleti la ricordiamo, il capitano del Napoli, Hamsik, ha rivestito un ruolo forse non consono per un giocatore. Dopo Fiorentina-Roma abbiamo contribuito ad emanare regole in Consiglio federale, pur trovando opposizione. Volevamo come prima sanzione la squalifica per rapporti tifosi-calciatori, sarebbe un buon deterrente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*