Torneo di Viareggio, la Fiorentina cade contro l’Entella. Viola praticamente fuori

Diretta Testuale

La Fiorentina Primavera dopo l’1-1 con il Belgrano torna in campo al Torneo di Viareggio e scenderà in campo con l’obbligo di vincere contro la Virtus Entella. Mister Guidi punterà come sempre sui migliori per cercare una vittoria fondamentale per continuare a sperare. Fiorentinanews.com seguirà l’evento live con la consueta diretta testuale. Purtroppo stavolta la partita non sarà trasmessa in Tv e dunque potrete seguire l’evoluzione del match su Fiorentinanews.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Fanno pietá rispecchiano l’andamento di una societá gestita in maniera ridicola
    In quattordici anni mai un Viareggio in bacheca, il duo marchigiano ha battuto anche questo record, che desolazione !

  2. Roberto novoli

    Mezza squadra mi sembra una esagerazione. Comunque dormi tranquillo che in serie a di questi ne arriva pochi. Poi si continua a parlare di Satalino come giocatore che può arrivare in serie a. Magari ci arriva ma questo ha fatto 12 partite negli allievi ed era riserva di Makarov. Ho la sensazione che tanti scrivono senza conoscere la materia. Poi Bagadur era fuori quota in primavera e anche su di lui incrociano le dita. Nessuno che comunque critica una gestione dozzinale e non programmatica del settore giovanile. Poi magari ti danno partita vinta oggi e solita figura di ***** perché il campo è l’unico giudice e il motivo del ricorso è molto capzioso

  3. Bernardeschi, Babacar e Capezzi non saranno ancora nessuno, ma sono giocatori che in A, o quantomeno in B per quanto riguarda quest’ultimo, hanno dimostrato di poterci stare eccome. Per questo li ho citati, se il riferimento era al mio post. Se dovessimo guardare la qualità intrinseca dei giocatori e ritenere “prodotti del settore giovanile” solo i fuoriclasse, allora dovremmo chiudere tutti i settori giovanili di mezza Europa, Italia compresa. Perché mi pare che al di là di Germania, Belgio, Spagna e un po’ Francia, Portogallo e Paesi scandinavi ci sia ben poco di buono, a livello continentale.

  4. Scuse o non scuse non si può sempre giustificare tutto e tutti.ci rendiamo conto che l’Entella di Chiavari ha un settore giovanile meglio della Fiorentina.non conosco ne Vergine ne Guidi ma dai risultati mi sembrano inadeguati e facciamola finita con Bernardeschi Babacar e Capezzi Ancora non sono nessuno e forse solo il primo diventerà qualcuno. Tutti i giovani delle precedenti Primavere stentano a giocare in lega pro.

  5. Beh, era prevedibile, mancava mezza squadra e già a ranghi completi siamo inferiori all’Entella, come dimostra chiaramente la classifica del campionato. Gli stessi Guidi e Vergine avevano di fatto già messo le mani avanti, dicendo che questo Viareggio sarebbe dovuto servire solo a far giocare quelli che finora avevano avuto meno spazio.

    L’importante, per quanto riguarda il settore giovanile, è tirare fuori nuovi Bernardeschi, Babacar e (si spera) Capezzi, e purtroppo devo dire che in questa Primavera di giocatori “da Serie A” se ne vedono ben pochi. Il vero problema è questo, non i titoli che stentano ad arrivare anche a livello giovanile. Diakhaté deve smontarsi e tornare alla svelta sulla terra dopo i troppi complimenti estivi, Bangu deve parecchio irrobustirsi, restano quindi i soli Mlakar e Minelli più FORSE Chiesa jr, i portieri Makarov e Satalino e questo Castrovilli, che peraltro almeno per ora non è neppure nostro. Ancora una volta nessuna buona notizia, invece, dalla difesa, il reparto che necessiterebbe di più di un innesto dalla Primavera (dato che la società di difensori buoni non ne vuole comprare, ormai è assodato: coi pochi soldi che ci sono meglio puntare su attaccanti e mezzepunte, i quali stimolano di più la fantasia del tifoso medio che deve comprare biglietti e abbonamenti). Gigli (non mi stupisce che a Lecce non giocasse mai) e Diallo sono di una lentezza e inadeguatezza tecnico-tattica impressionanti, sopra la media della categoria sembra essere il solo Bagadur che sta facendo cose discrete a Salerno, anche se il passo dalla B alla A di medio-alto livello è molto, MOLTO lungo. Soprattutto per i difensori.

  6. Dai ragazzi coraggio, cattiveria e concentrazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*