Tra crescita e mercato: tutti in attesa di Vecino

image

Dopo due gare in panchina e tante voci di mercato cresce la curiosità intorno a Matias Vecino, con il centrocampista uruguaiano che è tornato dopo un anno e mezzo tra Cagliari ed Empoli e tante recensioni positive. Non a caso Sarri lo voleva fortemente a Napoli, con la Fiorentina che ha detto no ad offerte molto allettanti. Prima o poi però dovrà arrivare il momento di mettere in campo questo bel patrimonio, giunto quasi nell’anonimato dal Sud America ormai due anni fa. A Firenze lo ricordiamo in qualche breve spezzone che gli concesse Montella ad inizio della stagione 2013/14, tra cui una presenza da titolare contro il Verona. Ma l’aeroplanino non era entusiasta di quel calciatore, ancora troppo acerbo e impacciato. Negli ultimi mesi il classe ’91 ha raggiunto invece una consapevolezza non indifferente ed ha mostrato di poterci stare eccome in Serie A: l’età d’altronde è quella giusta per fare il salto decisivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA