Questo sito contribuisce alla audience di

TRA VERITA’ E PARACULAGGINE, IL PRIMO ROUND E’ DI PIOLI

Le conferenze stampa di presentazione, si parli di dirigenti, allenatori e giocatori, il concetto non cambia, sono sempre un mix di verità, frasi ad effetto e, consentitemi il termine, paraculaggine. Passati quei dieci, quindici, venti, trenta minuti che durano, giornalisti e tifosi devono mettersi lì e fare una bella scrematura, una bella tara, e soppesare quanto resta.

Stefano Pioli il suo primo atto, forse il più facile di tutta la sua gestione, l’ha già fatto, si è presentato con parole sostanzialmente equilibrate, un paio di dichiarazioni ad effetto su Firenze e la Fiorentina e tanta voglia di dimostrare il suo valore ai suoi vecchi e nuovi datori di lavoro, oltre a chi lo ha definito “girovago” e senza palmares alle spalle, perché ancora non ha vinto un trofeo.

Tolto il contorno e il futile, quel che resta è l’impressione che il primo round lo abbia proprio vinto lui per un semplice concetto: Pioli sembra per davvero tenere alla Fiorentina e sembra davvero avere voglia di dare tutto per riuscire a fare bene in questa sua avventura. Visti i tempi che corrono e visti i personaggi che hanno popolato la nostra squadra e la nostra società non è una dote comune e non è una dote da poco.

Poi c’è da dire che nel calcio, come tutti in ambiti lavorativi, le parole contano poco o nulla e contano i fatti, ma chi parte con dei sentimenti veri, probabilmente, parte un passo più avanti rispetto a tutti gli altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Anche ammesso che Pioli sia stato un po’ paraculo nei confronti dei tifosi, almeno ha dimostrato di darsene cura. Sousa se ne è andato alla chetichella senza neanche un tweet di saluto, come un dipendente beccato col sorcio in bocca

  2. Brao Re Leone per la tua onesta ! Anche io avevo avuto questa impreessione di sfigato ma mi sto ricredendo vediamo se gli danno un po di giocatori discreti e nei posti giusti che oggi mancano e vediamo di giocarcela fin in fondo. Sfv

  3. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Non entro in merito ai contenuti della conferenza stampa , tanto ” le chiacchiere le porta via il vento e le biciclette i livornesi ” .
    Al 31 agosto i fatti dovranno essere concreti ed allora si potrà giudicare tutto “l’ambadaran “.
    Anche un certo Garcia esordì con un ” abbiamo rimesso la chiesa al centro del villaggio ” e poi è dovuto scappare senza neanche avere il tempo di fare le valige.
    Quindi , e concludo , fino a quando la squadra non è fatta ed il pallone non ha iniziato a ruzzolare sull’erba si può dire tutto ed il contrario di tutto .

  4. Bravo S69 il problema e tutto li. napoli compra meglio di noi spesoo e volentieri ma non fa follie a parte insigne .

  5. Il problema della Fiorentina, gestione DV, nn sono mai stati gli allenatori. Sicuramente nn lo sarà Pioli. Persona equilibrata (lo era già da calciatore) e senza le “stigmati” da scienziato.
    Il problema, si torna sempre li, sarà l’organico che avrà a disposizione.
    Se partono Kalinic e Berna, tocca “comprare” almeno 23 gol, se vanno via Vecino (sento parlare di Inter) e Badelj (Lazio), c’è da rifare il centrocampo.
    Per ora fra Grot, Hugo e il ragazzino slavo, siamo nell’ambito delle scommesse, vediamo se arriva anche qualche giocatore “vero”.

  6. ERO CONTRO L’ARRIVO DI PIOLI,,AVREI PREFERITO MAZZARRI O DI FRANCESCO… PERÒ SENTIRE LE PAROLE DI AFFETTO DI PIOLI VERSO FIRENZE MI HANNO FATTO PIACERE E MI STO CONVINCENDO CHE SIA LA PERSONA GIUSTA PER RITROVARE UN PO’ DI ENTUSIASMO…FV

  7. Michele da Milano

    Di gente che parla bene ne abbiamo vista anche troppa
    Ora è il caso che qualcuno faccia fino in fondo il suo dovere. Pioli sembra serio mi auguro che riesca a mettere in pratica quello che ha detto

  8. Bravo Drisa.
    Ma i nostri opinion leader da giornale son bravi a trovare problemi dove non ci sono .. poi tanto qualche bischero che li segue lo trovan sempre. Forza viola.

  9. Anche sousa alla conferenza di presentazione parlava di passione attaccamento alla maglia ecc… Dopo sei mesi a contatto con conigni svani tutto

  10. Credo che anche un pizzico di paraculaggine nel calcio, come nella vita, non guastano. Non parlerei comunque di primo o secondo round. I round li affrontano due pugili che si combattono. Qui siamo tutti per la Fiorentina e tutti dobbiamo stare dalla stessa parte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*